Imprese, tutte le eccellenze del bellunese: l'occhialeria fa da traino

Martedì 6 Dicembre 2022
Imprese, tutte le eccellenze del bellunese: l'occhialeria fa da traino

BELLUNO - Una provincia fatta di eccellenze che vanno dalle grandi imprese dell’occhialeria, alle medie di metallurgico, macchinari ed elettronica, fino alle piccole realtà del turismo e del commercio. Una macchina che viaggia spedita verso le Olimpiadi 2026. È la provincia che emerge dal report “Eccellenze del Nord Est, le imprese più dinamiche”, che presenta l’analisi compiuta nel Triveneto dall’Ordine dei dottori commercialisti esperti contabili di Belluno-Treviso unitamente all’Ateneo veneziano. Il dossier bellunese nell’inserto oggi in edicola con il Gazzettino: 32 pagine con tutti i dati che saranno illustrati nel pomeriggio a Longarone Fiere.

LO STUDIO

Sotto la lente le performance di 1600 società di capitali del Bellunese. Dati che saranno al centro del tavolo che si svolgerà oggi dalle 17.30 alle 19.30 al Centro congressi di Longarone Fiere e sarà trasmesso in diretta streaming sul sito web del Gazzettino, media partner dell’evento. Dopo la presentazione dello studio la tavola rotonda “Fattori esg, digitalizzazione e rilocalizzazione: buoni propositi o elementi strategici per il futuro?”, moderata da Roberto Papetti direttore de Il Gazzettino, in cui imprenditori, economisti, e professionisti si confronteranno sullo stato dell’economia locale. Ci saranno gli interventi di Davide Ceccarelli (Confindustria Belluno Dolomiti); Mario Volpe(Ca’ Foscari); Roberto Lacedelli (CortinaBanca); Marco D’Eredità (Camera di commercio) e Federica Monti presidente dell’Ordine dei commercialisti di Belluno.

OCCHIALERIA E TESSILI

Dal dossier emerge che a fare la parte del leone è sempre l’occhialeria il cui fatturato 2021 ha rappresentato il 46,37% del totale della Provincia, per un valore di circa 2,6 miliardi di euro al quale hanno contribuito 93 imprese. È qui che si concentrano le grandi imprese (assenti negli altri comparti). Il settore “Occhialerie, Tessili, Abbigliamento e Manifatture diverse” vede in testa Luxottica, Luxottica Italia e Marcolin, a rappresentare quasi il 68% del fatturato aggregato. Tra le aziende di grandi dimensioni, oltre a Luxottica anche Manifattura Valcismon, e Marchon Italia, risultate anche tra le prime venti imprese della classifica “Top 300 Belluno” per fatturato.

ALTRI COMPARTI

E poi un ricco tessuto fatto di piccole e medie imprese in tutti gli altri comparti. Dall’“Elettronica ed Apparecchiature Elettroniche”, il 3,23% del totale del fatturato aggregato della Provincia, al settore “Petrolchimica e Farmaceutica”, con 25 aziende e il 2,70% del fatturato aggregato della Provincia. Poi “Macchinari e Veicoli” che vale il 6,66% dei ricavi totali del bellunese. Guidano la classifica Clivet e De Rigo Refrigeration anche nella classifica “Top 300”. Il comparto “Metallurgia e Prodotti Minerali”: 94 imprese, 6,03% dei ricavi totali della Provincia.

ALLOGGI E TURISMO

“Alloggi, ristorazione e turismo” conta 133 imprese analizzate: per la quasi totalità, circa il 97%, si tratta di aziende di piccole dimensioni. Dopo le difficoltà della pandemia i primi dati del 2022 sono incoraggianti e fotografano una significativa crescita delle presenze nel settore ricettivo rispetto al biennio precedente. E poi il rilancio previsto per le Olimpiadi invernali Milano - Cortina 2026.

COMMERCIO

Con 270 aziende analizzate nel 2021 e un fatturato aggregato di quasi 813 mila euro, pari al 14,27% del Pil della Provincia, il comparto “Commercio” costituisce uno dei settori maggiormente rappresentativi dopo l’occhialeria. Nel 2021, le prime 30 aziende per fatturato hanno realizzato quasi il 70% dei ricavi del comparto provinciale. Tra le aziende che spiccano anche la Cooperativa di Cortina.

LATTE

Infine il “Comparto Misto”, circa il 9,97% del fatturato totale della Provincia con capofila l’industria alimentare. Lattebusche occupa uno dei primi dieci posti della classifica “Top 300 Belluno” per fatturato. Il settore registra un incremento sia rispetto al fatturato aggregato che al fatturato medio (+42,76%) e in termini di EBITDA medio (+82,17%).

Ultimo aggiornamento: 11:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci