Sci in attesa di chiarimenti: «Non sappiamo quale pass serva sulle piste»

Venerdì 26 Novembre 2021 di Raffaella Gabrieli
Sciatori sulle piste: quale Green pass servirà?

BELLUNO - Le piste da sci riaprano, non c'è alcun dubbio. Per quanto riguarda invece chi potrà accedervi o meno aleggia ancora qualche incertezza. «Le nuove disposizioni - afferma Marco Grigoletto, neoeletto presidente di Anef Veneto - non sono del tutto chiare. Per cui ad oggi non si capisce se potremo accogliere solo chi ha il Green pass super o anche chi ha quello base. Proprio in queste ore la nostra dirigenza nazionale ha avviato un dialogo con il Governo per comprendere il da farsi».

LE DISPOSIZIONI ATTUALI

Per accedere agli impianti di risalita di certo sarà necessario il Green pass. Lo skipass, acquistabile online o nei punti vendita, dovrà essere attivato giornalmente abbinandovi lo stesso Green pass. Inoltre, sarà necessario indossare una mascherina chirurgica o superiore e negli impianti con veicoli chiusi la capienza sarà ridotta all'80%. Il numero di skipass non sarà contingentato, pertanto non è richiesta la prenotazione. «Dopo l'acquisto dello skipass online - viene spiegato dagli uffici del Dolomiti Superski, il consorzio che riunisce 12 ski area fra Veneto, Trentino e Alto Adige presieduto da Andy Varallo - l'utente dovrà abilitare lo skipass, scansionando il codice QR del proprio Green pass. Questo sarà possibile tramite il sito internet dolomitisuperski.com o l'App Dolomiti Superski, dove lo sciatore dovrà inserire i propri dati personali e successivamente caricare il proprio Green pass prima di accedere agli impianti di risalita. La verifica del Green pass sarà istantanea e abiliterà lo sciatore all'utilizzo degli impianti di risalita nella stessa giornata. Tale operazione di verifica dovrà avvenire per ogni giornata sciistica. Chi non disponesse di smartphone o accesso a internet, potrà acquistare lo skipass e validare quotidianamente il codice QR presso i punti vendita skipass».

LA SITUAZIONE

«Con le nuove norme ufficializzate ieri (mercoledì per chi legge ndr) - sottolinea Grigoletto - le cose un po' cambiano. O meglio: l'impostazione degli accessi probabilmente rimarrà la stessa ma va capito quale Green pass dovremo chiedere, se il super o il base. Fin da ieri sera la nostra presidente nazionale Valeria Ghezzi si è mobilitata per parlare con un referente del Governo affinché venga chiarito questo aspetto che per noi è assolutamente fondamentale. Quindi, attendiamo indicazioni da Roma». Tra le novità presentate dagli impiantisti in questa stagione post emergenza pandemica ma con tuttora alti livelli di attenzione, vi è la Skiers Map. «All'interno della nuova App di Dolomiti Superski integrata nella cartina sciistica in 3D sul sito internet - spiega il presidente Varallo - l'utente troverà l'innovativa Skiers Map che visualizza la frequenza di sciatori ai vari impianti di risalita. Lo strumento misura la percentuale di riempimento nelle varie unità di tempo e quindi consultando questa mappa l'utente può valutare il momento giusto di utilizzo di seggiovie, cabinovie e funivie evitando così possibili assembramenti».

VENDITA ON LINE

All'insegna del motto We care about you si concretizza l'impegno di Dolomiti Superski di rendere l'accesso agli impianti di risalita e alle piste il più immediato e sicuro possibile ai propri clienti. «Per questo motivo - evidenzia la dirigenza del consorzio - l'online shop sul sito dolomitisuperski.com è stato creato ex novo, aprendo l'acquisto online per quasi tutti i tipi di skipass. Da fine novembre sarà infatti possibile comprare skipass stagionali, giornalieri e plurigiornalieri, junior e senior. L'ampliamento delle categorie di skipass online è pensato per permettere all'utente di evitare le code alle casse degli impianti o presso gli uffici skipass. Perché Dolomiti Superski, come dice il nostro tormentone di questa stagione 2021-22, si prende cura dei propri clienti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA