Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Il sindaco di Cortina: «È stata
una decisione dei Vigili, non mia»

Giovedì 10 Marzo 2016
Il sindaco di Cortina Andrea Franceschi
2

CORTINA - «Quella di negare il ricorso è stata una decisione presa in autonomia dal Comandante dei Vigili urbani di Cortina dopo aver ascoltato le controdeduzioni della Polizia di Stato». È la precisazione fornita dal sindaco di Cortina Andrea Franceschi in merito al ricorso respinto di un padre di Mestre multato per aver raggiunto una pista chiusa della località ampezzana per portare un mazzo di fiori accanto all'albero dove si è schiantato sugli sci il figlio di 9 anni. «Né io né la Giunta abbiamo mai respinto alcun ricorso - puntualizza Franceschi -. La richiesta di Rossato infatti si è fermata presso gli uffici della Polizia Locale, così come prevede la normativa». Il sindaco si dice «dispiaciuto per il triste fatto in sè», ma dice di non voler aggiungere altro «per rispetto dei soggetti coinvolti e della loro sensibilità». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci