Domenica 26 Maggio 2019, 00:00

Dieci anni dopo la strage di "Falco", ora segnalano quei cavi assassini

Dieci anni dopo la strage di "Falco", ora segnalano quei cavi assassini
CORTINA D'AMPEZZO - Saranno segnalati i cavi elettrici sotto il monte Cristallo, nel punto in cui dieci anni fa cadde l'elicottero Falco,provocando la morte di tutto l'equipaggio. L'amministrazione comunale di Cortina aderisce al progetto "Insieme per sempre Vittime di Rio Gere" ideato dal comitato "Falco senza confini", presieduto dal dottor Alessandro Forti, dell'unità operativa di elisoccorso di Pieve di Cadore. Il comune ampezzano ritenendo che l'iniziativa dia un segnale positivo alla popolazione e ai famigliari delle vittime, contribuisce così alle spese per sistemare sfere colorate di segnalazione, per la prevenzione degli incidenti in volo, sui cavi della corrente della linea a media tensione che dal passo Tre Croci sale verso il Cristallo per alimentare gli impianti a fune. Fu proprio l'urto contro quei fili elettrici a causare il disastro aereo di Falco, l'elicottero del Suem 118, sabato 22 agosto 2009, con la morte di quattro persone: il tecnico di elisoccorso Stefano Da Forno, il pilota Dario De Filip, il medico anestesista Fabrizio Spaziani, il tecnico e copilota Marco Zago.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Dieci anni dopo la strage di "Falco", ora segnalano quei cavi assassini
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2019-05-26 18:16:47
Se i cavi elettrici ( e di funivie, etc)fanno parte di una rete "legale", ovvero NON sono stesi abusivamente, sono automaticamente segnalati nelle mappe aeronautiche. I piloti ne DEVONO tener conto se volano a bassa quota. I "palloncini" di segnalazione collegati ai cavi sono un ausilio, ma se NON stai attento, ovvero se NON hai pianificato il volo studiando le mappe NON servono a molto. Certo, in un intervento di emergenza possono sfuggire. Ma un professionista dell'emergenza, specie in quei contesti di volo DEVE prepararsi prima.
2019-05-26 18:15:47
E tanto ci voleva
2019-05-26 17:28:21
GRAZIE per la vostra rapidita' !!! FOSSERO TUTTI come voi..... e poi ci vogliono far credere che siamo in un paese civile
2019-05-26 14:36:54
Italia sempre prima in tutto sentendo i nostri vari ministri e istituti di ricerca,dopo 10 anni e i morti segnalano i cavi, sarebbe da domandarsi quelli di Cernis tranciati dal tornado Americano sono stati segnalati o sono ancora cosí come erano?Anche li i morti furono parecchi