Cortina regala cento notti in hotel agli "angeli" del Covid

Mercoledì 6 Maggio 2020
Cortina d'Ampezzo

CORTINA D'AMPEZZO - Cento notti in hotel a Cortina, con strutture e impianti messi a disposizione gratuitamente, per gli 'Angeli' che hanno combattuto contro il Covid. L'iniziativa è degli operatori turistici, degli hotel, dei ristoranti stellati e delle guide alpine della conca d'Ampezzo. La comunità di Cortina ha deciso di manifestare in modo concreto la sua riconoscenza a medici e infermieri, mettendo a disposizione non solo pernottamenti, ma anche pranzi, cene, attrezzature e attività guidate (https://www.dolomiti.org/it/cortina/angeli-coronavirus). «Cortina, i suoi operatori turistici, i suoi cittadini e le sue associazioni, dopo aver fornito con il cuore il proprio supporto alle strutture sanitarie in molteplici forme, a esempio attraverso donazioni dirette e raccolte fondi - ha detto il sindaco Gianpietro Ghedina - ringrazia con un gesto simbolico di profonda riconoscenza chi con professionalità e spirito di abnegazione ha reso un servizio altissimo alla popolazione, curando e dando conforto ai malati di Coronavirus nelle ore più buie di questa emergenza».
LA SOLIDARIETA'
Nell'emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus, l'associazione albergatori Cortina ha promosso una raccolta fondi al fine di sostenere ospedali e operatori del settore. Chiusa al 31 marzo 2020, ha portato un ricavato di oltre 90mila euro, con la partecipazione di albergatori, operatori del territorio e amanti di Cortina, uniti in un gesto di solidarietà. Con i primi 50mila, l'Associazione ha acquistato uno strumento per la diagnostica e il trattamento endoscopico delle patologie dell'apparato respiratorio e intubazione guidata per il reparto di rianimazione dell'ospedale San Martino di Belluno. Una cifra di circa 6mila euro è stata impiegata nell'acquisto di un dispositivo medico per la Croce Bianca di Cortina, per disinfettare quotidianamente le ambulanze. Con 20mila euro e grazie al contributo dello Sci Club 18, che coinvolgendo un largo numero di soci ha raccolto ulteriori 30mila euro, l'Associazione è riuscita a coprire il 50% del costo d'acquisto di una nuova ambulanza per la Croce Bianca sezione di Cortina; il resto della cifra necessaria è coperto dalla Croce bianca di Bolzano. Infine, numerose mascherine sono state distribuite gratuitamente alla popolazione e ulteriori dispositivi medici sono in acquisto per l'Ospedale di Pieve di Cadore. «L'Associazione Albergatori Cortina - ha dichiarato il presidente, Roberta Alverà - crede fortemente che ogni piccolo gesto contribuirà a far sentire l'intero territorio ampezzano come partecipe di una comunità unità; una comunità che desidera farsi trovare pronta e sicura quando verrà il momento della riapertura». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA