Troppo malato per lavorare, ma l'ex fondista De Zolt è in ferie in Sardegna

PER APPROFONDIRE: comelico, finanza, malattia, roberto de zolt
Troppo malato per lavorare, l'ex fondista De Zolt in ferie in Sardegna

di Olivia Bonetti

COMELICO SUPERIORE - Troppo malato per entrare in servizio, ma perfettamente in forma per andare in Sardegna con la famiglia imbarcandosi da Livorno. Non l'ha passata liscia però il finanziere Roberto De Zolt Ponte, 46enne nato a Tolmezzo (Ud) e residente a Comelico Superiore. Il militare, ex scifondista molto noto per i suoi traguardi sportivi, si ritrova sotto inchiesta per le false attestazioni della presenza in servizio presso la Compagnia della Finanza di Cortina d'Ampezzo. I fatti ricostruiti dalla Procura di Belluno sono relativi all'estate del 2013 e in particolare ai giorni dal 24 al 30 giugno. L'inchiesta, coordinata dal procuratore Francesco Saverio Pavone, con delega di indagine alla stessa Finanza, è chiusa e si va verso la richiesta di rinvio a giudizio. 


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 6 Dicembre 2016, 08:53






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Troppo malato per lavorare, ma l'ex fondista De Zolt è in ferie in Sardegna
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 22 commenti presenti
2016-12-07 11:58:06
Per un attimo ho creduto fosse Maurillo... poi ho pensato che il grillo dovrebbe essere già in pensione...
2016-12-07 09:30:30
licenziamento subito e senza rientro. cominciamo a licenziare i lavativi
2016-12-06 19:02:17
Se ci metessero il nome di tutti quelli che ci provano( compreso il sud) le pagine del giornale non sarebbero sufficienti
2016-12-06 15:14:17
Roberto De Zolt Ponte, nato a Belluno, non Tolmezzo. e non mi pare nemmeno abbia raggiunto chissa che traguardi, anzi. ma il nome.... attrae ;) riprovateci, ragazzi
2016-12-06 13:51:46
Nessuna pietà nei suoi confronti, loro (GdF) non ce l'hanno quando sanzionano i poveri disgraziati che offrono un bicchiere d'acqua (del rubinetto-gratis) ad un anziano e si vedono multare di 500.00 per non aver emesso lo scontrino,