Cavalli e asini vagavano incustoditi sui pascoli altrui: sequestrata una decina di animali, individuato il proprietario

Sabato 4 Dicembre 2021
I cavalli sequestrati

ARSIÈ - I carabinieri forestali hanno sequestrato dieci tra cavalli e asini ad Arsiè: seminavano preoccupazioni tra i residenti che se li trovavano nei giardini o lungo le strade. I militari sono intervenuti a seguito di numerose segnalazioni e in seguito all’ordinanza del sindaco Stappazzon. In Comune di Arsiè, da un po’ di tempo i cittadini notavano una decina di animali, tra cavalli e asini, vagare incustoditi. Alcuni proprietari se li erano anche trovati a pascolare nei propri terreni. Per far fronte alle preoccupazioni dei cittadini, anche per i possibili pericoli legati alla viabilità, oltre che per la tutela delle proprietà, alcuni giorni fa il sindaco ha emesso una specifica ordinanza per inibire in maniera circostanziata la condotta illecita.

I carabinieri Forestali della Stazione di Fonzaso – competenti per territorio – si sono da subito attivati per l’individuazione del proprietario degli animali vaganti e per ottemperare alle previsioni dell’ordinanza comunale. Giovedì mattina i militari hanno definitivamente posto fine alla “pascolo abusivo” ponendo sotto sequestro amministrativo i 10 tra cavalli e asini che sono stati affidati alla custodia del sindaco. Al proprietario, di origine svizzera ma residente in zona, sono state anche contestate le violazioni amministrative di omessa custodia e malgoverno di animali e l’inottemperanza all’ordinanza del sindaco.
 

Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre, 08:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Quirinale, l'età dei presidenti della Repubblica eletti

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci