Giovedì 30 Maggio 2019, 22:22

Mazzette da aspiranti mamme: ex primario, condanna definitiva

Mazzette da aspiranti mamme: ex primario, condanna definitiva
PIEVE DI CADORE - Si spalancano le porte del carcere per il dottor Carlo Cetera, già primario del centro di procreazione assistita di Pieve di Cadore. La Cassazione, dopo l’udienza che c’è stata il 23 gennaio scorso a Roma, ha confermato la pena sentenziata in Appello, “aggiustandola” solo di un paio di mesi, per un episodio che si è prescritto. La condanna definitiva per il ginecologo di Cittadella (Pd) che chiedeva mazzette alle pazienti, è quindi di 4 anni, 4 mesi e 25 giorni di reclusione, con pena accessoria temporanea. La Suprema Corte ha anche riconosciuto il danno di immagine alla Usl 1 Dolomiti, costituita parte civile con l’avvocato Salvatore Frattallone, e ha confermato la provvisionale di 50mila euro da versare all’azienda sanitaria. Cetera farà 70 anni tra pochi giorni (è nato il 13 giugno 1949), potrebbe chiedere l’affidamento in prova per evitare il carcere. Impossibile avere un
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Mazzette da aspiranti mamme: ex primario, condanna definitiva
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2019-06-01 13:49:31
Qualcuno mi puo' illuminare e spiegarmoi perche' il volto di condannato per gravi reati debba essere reso irriconoscibile dalla stampa? Forse il politicamente corretto impone la censura a beneficio dei condannati?
2019-05-31 12:25:42
Su enrico, segna anche questo.....daiiiiiii...hahahaahahahahaahahaha.....bel nord-est......hheeee........ciao enrico..ciao.
2019-05-31 15:47:32
leggi il cognome !!!
2019-05-31 10:33:30
OCO inGorDo... eL Se sTroSSa...
2019-05-31 10:00:23
Adesso mi piacerebbe sapere che cosa fa l'ordine dei medici. Per il caso dei medici che esprimevano dubbi su alcuni tipi di vaccini si sono mossi come fulmini e per questi casi che cosa fanno invece ?