Insulti e minacce social alla candidata musulmana E lei replica così

Sabato 12 Settembre 2020 di redazione online
20

BELLUNO - «Rispondo con questa bella canzone di Marco Mengoni ('Esseri umani') a tutti quelli che mi hanno attaccata in questi giorni. Grazie a tutti quelli che mi hanno scritto, telefonato, facendomi sentire la loro vicinanza». Così sulla propria pagina Facebook Assia Belhadj, candidata per le elezioni regionali in Veneto, risponde agli insulti razzisti ricevuti sul suo profilo.

Candidata algerina insultata su Facebook, il vescovo: «​Siamo sgomenti per questa barbarie»

«Non potete - prosegue il post - spegnere il mio sorriso, perché il sorriso è un augurio di speranza e coltiva la bontà in questo mondo». La canzone di Mengoni postata da Assia Belhadj inizia con «Oggi la gente ti giudica per quale immagine hai, vede soltanto le maschere e non sa nemmeno chi sei».

Reazioni 
«Voglio esprimere la mia solidarietà verso Assia, una nostra candidata che in questi giorni è stata ricoperta da insulti via web. Assia è una donna musulmana e bellunese d'adozione che rivendica con forza la sua cittadinanza italiana e si impegna tutti i giorni per promuovere progetti di integrazione sociale. È paradossale come chi ogni giorno cerca di fare della nostra Regione un luogo più accogliente per tutti e tutte sia stata insultata in questo modo». Così su Facebook Arturo Lorenzoni candidato alla presidenza della Regione Veneto. «L'odio in rete deve essere fermato - prosegue il post - l'odio verso le donne e verso le diversità deve essere punito. Le parole hanno delle conseguenze. Le parole sono importanti. Forza Assia, sono orgoglioso di averti nella mia squadra!», conclude. 

Ultimo aggiornamento: 14 Settembre, 11:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA