Juniores provinciali accorpati da Treviso: non sarà assegnato il titolo bellunese 2020-2021

Giovedì 6 Agosto 2020 di Egidio Pasuch
Una rete nella partita Plavis Pizzocco-Agordina giocata a settembre 2019 e valida per il campionato provinciale Juniores di Belluno
Si chiudono giovedì 6 agosto alle 19 i termini per le iscrizioni delle squadre ai tornei regionali di calcio, dall’Eccellenza alla Seconda categoria, fino ad Allievi e Giovanissimi Regionali, al calcio a 5 di serie C1 e C2 e al calcio femminile di Eccellenza. La Figc ha cercato di venire incontro alle società uscite in qualche caso malconce dalla bufera Covid 19 riducendo alcuni costi, a partire da quelli di iscrizione. Ci sono però tendenze già in corso che questa situazione ha accentuato: il campionato provinciale Juniores, già in sofferenza, non si svolgerà né verrà assegnato quindi il titolo bellunese Under 18. «Le squadre saranno divise per area geografica, nei gironi trevigiani - annuncia Orazio Zanin, delegato provinciale - alcune nel Vittoriese altre verso Montebelluna». Se una bellunese vincerà il proprio girone, si laureerà quindi campione trevigiana.
LE MIGLIORI CI SONO
Non vi dovrebbero essere significative défaillances, almeno per quel che riguarda le squadre bellunesi di vertice, dal Limana al Cavarzano in Promozione, fino alle sette di Prima categoria (Fiori Barp, Alpago, Borgo Valbelluna, Cadore, Plavis Pizzocco, Schiara e Alpina). Per Belluno, San Giorgio e Union Feltre, che affronteranno la serie D, vi era già la certezza dell’iscrizione. «Al momento – anticipa il consigliere regionale bellunese Maurizio Giacomelli - per quel che riguarda le squadre che si preparano ad affrontare tornei regionali nella provincia di Belluno, sembrano non esserci problemi. A livello regionale, invece, conosceremo la situazione con precisione martedì 11 agosto, data del consiglio del Comitato regionale veneto».
LE INCOGNITE
Qualche incognita maggiore grava invece sui livelli più bassi del calcio provinciale, soprattutto a livello giovanile. In tal caso, però, il polso della situazione lo si avrà più avanti: le iscrizioni si chiuderanno il 17 agosto (Terza categoria e Juniores provinciali) o addirittura il 28 agosto (tutte le altre, a eccezione dell’attività di base, per la quale il termine è fissato addirittura al 12 settembre). A livello di Juniores provinciali si avrà la novità forse più significativa. «Venerdì – annuncia il delegato provinciale della Figc, Orazio Zanin - conosceremo i nomi di tutte le squadre che si sono iscritte ai campionati dall’Eccellenza alla Seconda categoria e di tutte le formazioni giovanili iscritte ai tornei regionali. L’unica variazione rilevante è che le squadre del torneo provinciale degli Juniores saranno accorpate con quelle della delegazione di Treviso visto il loro numero esiguo. Le modalità, peraltro, saranno definite a fine agosto o al massimo ai primi di settembre».
ADDIO COPPA VENETO?
Una volta disponibili i dati relativi alle iscrizioni, la Figc veneta potrà procedere all’organizzazione dei tornei. E il calcio veneto, per il prossimo anno, data l’emergenza in atto, pare vicino a una svolta. Non vi dovrebbero più essere, stavolta, i tornei di Coppa Veneto, in modo da far posto a gironi da 18 squadre. Questo almeno è stato l’orientamento della larghissima maggioranza di società alle quali, in questi giorni, il comitato veneto della Figc aveva chiesto di esprimere un parere sulle modalità di svolgimento dei prossimi tornei. Niente Coppa, e gironi da 16 squadre, invece, si prefigurano, realisticamente, per la Seconda categoria.
© riproduzione riservata © RIPRODUZIONE RISERVATA