Limana Cavarzano promosso, ma deve emigrare a Sedico: «Servono tribuna e spogliatoi»

Venerdì 13 Maggio 2022 di Federica Fant
L'attuale tribuna del campo di calcio di Limana

LIMANA - Calcio Limana Cavarzano un importante traguardo. Arrivano i complimenti dai consiglieri comunali Samantha Girardi ed Edi Fontana, che però ribadiscono come «ora sia urgente la costruzione degli spogliatoi».

«GRAZIE»

Le congratulazioni al Calcio Limana-Cavarzano dopo una stagione da protagonista, sono il dato di fatto da cui si snoda il commento dei due consiglieri comunali del Gruppo Misto, Girardi e Fontana, entrambi fuoriusciti in momenti diversi dall’amministrazione di Milena De Zanet, l’uno da vicesindaco, l’altra da consigliera comunale. «Complimenti per la promozione della prima squadra nel campionato di Eccellenza», sono le prime parole dei due politici limanesi. L’eccellenza, va ricordato, è la quinta serie del campionato italiano di calcio, il secondo campionato dilettantistico per importanza e il maggiore a livello regionale. «È una bella soddisfazione per la Società di calcio ad un anno dalla fusione ed è anche una grande soddisfazione per il nostro territorio e per l’intera Comunità riprendono Edi Fontana e Samantha Girardi -. I complimenti al presidente, ai dirigenti, all’allenatore e naturalmente a tutti i giocatori. Alla Società va detto grazie anche per lo straordinario lavoro che fanno a favore dei giovani con le varie squadre impegnate nel settore giovanile».

IL RAMMARICO

«Va sottolineato comunque un piccolo dispiacere – spiegano i consiglieri comunali del Gruppo misto -, che non dipende dalla società naturalmente, il dispiacere che nel prossimo campionato di eccellenza, la società Limana-Cavarzano dovrà disputare il torneo fuori da Limana, probabilmente nell’impianto di Sedico, così sembra capire, questo dovuto purtroppo all’inadeguatezza degli spogliatoi del campo di Limana. Diventa quindi fondamentale che il Comune si impegni, ora più che mai, a trovare una soluzione per la costruzione dei nuovi spogliatoi».

IL PROGETTO

I consiglieri Girardi e Fontana, ricordano che esiste già un progetto definitivo per la costruzione degli spogliatoi e di una tribuna, progettato dall’ingegnere Bruno De Paris, commissionato dall’Amministrazione Sommacal, «sarebbe il caso di “rispolverarlo”, adeguarlo se necessario con la massima urgenza. Il progetto esiste, è disponibile, utilizziamolo per chiedere i necessari finanziamenti, ora che sono disponibili anche i finanziamenti mirati, relativi al Piano nazionale di ripresa e resilienza – aggiungono -. Dotare gli impianti di via Olimpia di spogliatoi adeguati, a completamento di un terreno di gioco tra i migliori, diventa ora più che mai necessario, sarebbe un segnale tangibile di riconoscenza nei confronti della società di calcio Limana-Cavarzano per il traguardo raggiunto».

LA “FUSIONE”

Poco più di un anno fa nasceva l’unione Limana Cavarzano. La collaborazione tra le due società bellunesi che giocavano in Promozione divenne realtà. L’annuncio avvenne proprio al campo sportivo di Limana dai due presidenti, Ulisse Trezzi e Claudio Sella. L’accordo era stato firmato il 29 marzo e vedeva un rapporto di collaborazione soprattutto per quanto riguarda la prima squadra e la Juniores Regionale. Ci si basava «su valori di chiara trasparenza, onesta gestione e alta moralità, che saranno regolamentate con una serie di precisi criteri e che serviranno per unire le forze e portare ad un deciso ridimensionamento del budget a disposizione», si leggeva nel comunicato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci