Il bolide sfida vento e gelo e raggiunge il Cristallo

Il bolide sfida vento e gelo e raggiunge il Cristallo

di Alessia Trentin

Frangivento ce l'ha fatta. Nonostante la neve, il vento e il gelo che ieri hanno mandato in tilt Cortina, la supercar elettrica progettata dal designer bellunese Giorgio Pirolo e realizzata con il socio Paolo Mancini, ha raggiunto i 2200 metri. Charlotte, questo il modello portato in vetta quest'anno dall'intraprendente coppia di imprenditori, ha preso posto fuori dal Rifugio Son Forca sul Monte Cristallo dove resterà fino al 6 gennaio. L'impresa di trascinare il bolide in vetta con un gatto delle nevi era stata progettata da giorni con l'intento di ripetere il gesto epico dello scorso anno quando la Frangivento nella versione Asfane era volata sulla Tofana e lì si era offerta per giorni agli occhi di appassionati e curiosi, ma ieri metterla in pratica è stato più difficile del previsto a causa del meteo tutt'altro che favorevole. A ogni modo l'impresa, anche per quest'anno, è compiuta.
 
 


A sancire il momento, oltre a una piccola folla di curiosi, ragazzini e turisti e locali, anche lo spericolato Alvaro Dal Farra, campione di motocross free style, anch'egli bellunese come Pirolo. Insomma due talenti nostrani alle prese con un'azione da immortalare con video (che sarà trasmesso anche in televisione) e foto, capace di far risuonare il nome di Frangivento ma soprattutto, questo è l'auspicio di Pirolo e di Mancini, quello dell'abbinata auto elettrica Dolomiti. Ovvero tecnologia di ultima generazione e ambiente incontaminato...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 28 Dicembre 2017, 05:03






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il bolide sfida vento e gelo e raggiunge il Cristallo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2017-12-28 18:46:36
se avessi i soldi me ne comprerei uno. Di gatto delle nevi
2017-12-28 18:20:31
penso che lo scopo fosse quello di fare la pubblicita' al gatto delle nevi
2017-12-28 17:57:43
VIENE NATURALE CHIEDERSI "MA PERCHE' portare una auto elettrica in un luogo dove non funzionerebbe visto che a quelle temperature anche il led del telecomando della TV rimarrebbe spento... semplice, sono andato a documentarmi: la macchina in questione è solo poco piu' di una sagoma di cartone. è solo un modo bizzarro e inutile per promuovere una macchina che non esiste e un marchio che ancora non esiste.
2017-12-28 19:55:39
come dire che al guscio di uno o due anni fa ha aggiunto i sedili
2017-12-28 14:54:14
un articolo del cavolo, ci sarebbe arrivata anche una topolino