Mercoledì 24 Aprile 2019, 13:13

I ruderi non pagano: esenzione Imu per 3mila fabbricati

PER APPROFONDIRE: belluno, imu, ruderi
I ruderi non pagano: esenzione Imu per 3mila fabbricati
BELLUNO - I ruderi non pagano l'Imu: gli oltre 3mila edifici fatiscenti bellunesi sono quindi esentati dall'odiosa tassa sugli immobili. La novità, comunicata ieri con una nota dall'Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani (Uncem) arriva dalla sentenza della Corte di Cassazione numero 10122 depositata l'11 aprile. «Viene affermata - spiega l'Uncem - l'impossibilità di assoggettare a Ici i fabbricati collabenti (ovvero immobili che, per il loro stato di degrado, non possono produrre reddito ndr), iscritti nella categoria catastale fittizia F2». Una notizia che interessa in modo particolare il Bellunese, dove addirittura c'è un vero e proprio paese fantasma fatto di ruderi. Inoltre proprio nel Bellunese gli immobili improduttivi sono molto numerosi, a causa di anni di emigrazione. Ma è una novità dalla doppia sfaccettatura, come spiega il presidente regionale dell'Uncem, Ennio Vigne. «È un'operazione che va nella
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
I ruderi non pagano: esenzione Imu per 3mila fabbricati
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-04-24 14:03:20
I ruderi inagibili e pericolosi per i passanti o gli escursionisti sono uno scandalo nazionale. Non dovrebbero essere tollerati. O si abbattono, o si trasformano. In ogni caso costituiscono, almeno nella mente dei proprietari, un valore. Ed essendo improduttivi, dovrebbero essere tassati quali "beni di affezione" o di lusso. Piu' di quelli in uso.