Mercoledì 17 Luglio 2019, 21:40

Scelgono l'homeschooling, scuola a casa, ora rischiano di perdere entrambi i figli

Scelgono l'homeschooling, scuola a casa, ora rischiano di perdere entrambi i figli

di Olivia Bonetti

BELLUNO - Scelgono, per il loro bambino 13enne, l’istruzione a casa e lo tolgono dalla scuola: vengono sospesi dalla potestà genitoriale. È un incubo quello che sta vivendo una famiglia di Borgo Valbelluna (non mettiamo i nomi o riferimenti precisi per non rendere riconoscibile il minore ndr). Rischiano di perdere entrambi i figli minorenni: anche la bimba che non è in età scolare, ma non va all’asilo perché non è stata vaccinata. «Aiutateci, la gente deve sapere quello che stiamo vivendo», dicono mamma e papà, disperati. Come un fiume in piena iniziano a raccontare questo anno scolastico, passato per denunce, blitz della polizia, giudici, udienze, e il procedimento per “Decadenza dalla responsabilità genitoriale sui figli” (articolo 330 del codice civile) che è in corso (attualmente è “solo” sospesa). A parere del Tribunale dei minorenni di Venezia vi sarebbe «un rischio di pregiudizio cognitivo e relazionale» per il bimbo. 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Scelgono l'homeschooling, scuola a casa, ora rischiano di perdere entrambi i figli
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 53 commenti presenti
2019-07-20 16:04:52
Stesse regole anche per gli zingari, toglieteli ai genitori che li crescono delinquenti, capito Liliana Segre?
2019-07-19 20:29:17
Ne va di questq storia come di tantissime altre...Da una parte d'Italia ti multano perché bestemmi, dall'altra puoi passare in due sul motorino senza casco sotto gli occhi dei vigili e non succede niente. In certi casi sono segnalati maltrattamenti a bambino e nessuno muove un dito fino a quando non muore, in altri casi manca un vaccino e il genitore viene decaduto dal suo ruolo. Più che uno scontro idéologico, un generale disgregarsi...
2019-07-19 05:44:15
Si vede che non hanno compilato a dovere la pratica relativa.Non e' obbligatoria la frequenza a scuola pubblica o privata, ma l'istruzione.Per la documenetazione allegata alla pratica meglio farsi guidare..se manca qualcosa..zacchete!.Poi invece vengono lasciati lasciano in mano a famiglie che ne formano dei delinquenti abilissimi, magari regolarmente iscritti a scuole pubbliche ma con assenze a volonta'. Meno male chePer Giacomo Leopardi ancora non esistevano le nostre leggi inflessibili..
2019-07-18 20:39:21
Non riesco a leggere tutto l'articolo (non sono abbonata) ma credo che ci siano degli altri problemi dietro a questa storia. In italia la Costituzione prevede l'educazione parentale (homeschooling) e anche io ho avuto un paio di alunni che hanno continuato gli studi a casa. Nel mio caso questi ragazzi avevano dei seri problemi di salute e psicologici. Quindi, bisognerebbe capire bene come stanno le cose!! Devo dire però che, i due bambini dell'articolo avranno sicuramente seri problemi nell'inserimento nella società (prima o dopo toccherà anche a loro). Si impara ad affrontare le difficoltà via via, crescendo e soprattutto, confrontandosi con gli altri! Non c'è altro sistema o si diventa "hikikomori"
2019-07-18 18:37:35
Leggo nel testo dell’articolo: “...Aiutateci, la gente deve sapere quello che stiamo vivendo», dicono mamma e papà, disperati...”. L’Italia è uno Stato di Diritto dove le Leggi si devono rispettare. Punto.