Lunedì 15 Aprile 2019, 11:53

L'arbitro accerchiato fischia la fine, poi ci ripensa

PER APPROFONDIRE: accerchiato, alessandro zanon, arbitro
Alessandro Zanon

di Alessandro De Bon

Manita o manate? Il 5-0 di ieri pomeriggio tra Lentiai e Cortina è forse la cosa più normale che sia successa nell'arco di 90' ai limiti della follia. Formalmente infatti la partita è stata sospesa con triplice fischio al 41', in seguito alle furiose proteste del Cortina per l'espulsione di un componente della panchina. Poi però, dopo le docce, la partita è ripresa, si sono giocati i pochi minuti rimanenti del primo tempo, si è fatta inversione di campo e si è giocato il secondo tempo. A raccontare nel dettaglio cosa sia successo a 5' dalla fine del primo tempo è Corrado Dalle Sasse, presidente del Lentiai.  «Io una cosa del genere in trent'anni di calcio non l'avevo mai vista - attacca il numero uno dei neroverdi -. Verso il 40' del primo tempo, con la partita già sul 3-0, in occasione dell'espulsione di un uomo della panchina per proteste (pare Alessandro Talamini, ndr) i padroni di casa hanno combinato un disastro, aggredendo l'arbitro». A quanto pare il direttore di gara, Alessandro Zanon di Belluno, avrebbe sentito
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
L'arbitro accerchiato fischia la fine, poi ci ripensa
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-04-17 09:13:58
Accerchiamenti padano veneti montanari, veri sportivi vennetti....hahahahaahahaha....vergogna !!!!!! ciao enrico ciao....