Coppia di alpinisti in difficoltà, a notte fonda salvati dal soccorso alpino

Domenica 15 Novembre 2020
Soccorso

VAL DI ZOLDO - Ieri sera attorno alle 22.20 il Soccorso alpino della Val di Zoldo è stato attivato dalla Centrale del 118, contattata da una coppia di alpinisti, che aveva perso il sentiero rientrando dalla Moiazza ed era con il cellulare prossimo a scaricarsi. Due soccorritori hanno raggiunto il Passo Duran per valutare la situazione, mentre altri due sono saliti sullo Spiz Zuel per vedere eventuali luci in movimento. La seconda squadra ha così notato il fascio di una piccola frontale in zona Croda Spiza e i soccorritori si sono quindi incamminati in direzione della Torre Jolanda per verificare se si trattasse dei segnalanti. Una volta sul posto hanno individuato i due in mezzo ai mughi. La coppia, M.C., 54 anni, lui, F.P., 48 anni, lei, di Bassano del Grappa (VI), aveva scalato la Via Benvegnù alla Pala della Gigia, con la donna alle prime armi. Probabilmente si erano attardati e nella discesa avevano riscontrato problemi, a causa della neve nel canalone e sbagliando direzione. I due sono stati guidati sul sentiero e di seguito al Passo Duran, dove erano presenti anche i Carabinieri di Agordo. L'intervento si e concluso attorno a mezzanotte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA