Allarme lingua blu, mucche
sotto esame negli alpeggi veneti

Lunedì 26 Settembre 2016 di Eleonora Scarton
Allarme lingua blu, mucche sotto esame negli alpeggi veneti
3

BELLUNO - In Veneto è allarme "blue tongue - lingua blu", la febbre catarrale maligna che colpisce capi bovini e ovicaprini con esiti letali. In vista della transumanza i Servizi veterinari e di sicurezza alimentare della Regione Veneto stanno intensificando i controlli per prevenire la diffusione della patologia. Il piano di monitoraggio straordinario, avviato ad agosto negli alpeggi del Bellunese, in questi giorni è stato esteso agli alpeggi vicentini per escludere la circolazione del virus nelle mandrie che si apprestano a rientrare in pianura. Sono, infatti, questi i giorni della "smonticazione", che fa mobilitare centinaia di bovini dai pascoli di montagna alle stalle di pianura.
Sinora in Veneto si sono registrati 20 casi di animali infetti nelle province di Belluno e Treviso (le prime ad essere colpite) e 2 nella provincia di Vicenza. La più colpita è la provincia di Belluno, e in particolare il Feltrino dove la locale Ulss 2 ha addirittura assunto un veterinario per tre mesi con lo scopo unico di provvedere alla vaccinazione dei capi in questione...
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA