Domenica 12 Agosto 2018, 22:00

Morso galeotto, ma il cane aggressivo se la cava con gli "arresti domiciliari"

Morso galeotto, ma il cane aggressivo se la cava con gli "arresti domiciliari"

di di Giovanni Santin

AGORDO - A fare notizia, si dice, è un uomo che morsica un cane, non il contrario. Niente di strano, quindi, se è un cane a morsicare una persona? Non proprio. È accaduto lo scorso 13 giugno ad Agordo quando un cane ha morsicato, per l’appunto, un residente. E l’animale è finito agli,.. arresti domiciliari.
La vicenda, pur con gli omissis del caso che tutelano il padrone del cane e la vittima e non rivelano nemmeno il luogo dove è accaduto il fatto, è contenuta in un’ordinanza “per osservazione a domicilio dei cani morsicatori” del Servizio Amministrativo del Comune di Agordo e firmata dal sindaco Sisto Da Roit.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Morso galeotto, ma il cane aggressivo se la cava con gli "arresti domiciliari"
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-08-13 07:37:33
Considerando il precedente, la legge impone la museruola per cani morsicatori o agressivi, di qualsiasi taglia essi siano. Chi ha il cane o dei cani la legge la deve conoscere e quindi applicarla, se ciò non avviene si commette un reato punibile ben più che con la sola "prigione" per l'animale, ma anche punibile legalmente. Stà di fatto che il prorietario conosceva l'indole dell'animale ed è venuto meno alla legge.