Massi piombano sull'Agordina: centrata una Porsche Cayenne, padovani miracolati

Sabato 18 Luglio 2020
L'auto distrutta oggi dal masso piombato in strada
BELLUNO- Massi piombano sull'Agordina e finiscono su un'auto che stava transitando in zona. L'ennesimo distaccamento sulla martoriata 203 è avvenuto oggi pomeriggio, 18 luglio, nel tratto tra Caprile e Alleghe. Sul posto i vigili del fuoco del distaccamento di Agordo che sono al lavoro per la messa in sicurezza di quel tratto di strada. Sul posto anche i carabinieri di Caprile bellunese che hanno ricostruito l'accaduto. Fortunatamente anche questa volta è andata bene, ma i massi hanno causato gravi danni alla fiancata destra di una Porsche Cayenne che stava passando in strada in quel momento. Illeso il conducente e il passeggero entrambi padovani: l'auto era condotta da R. C., imprenditore 28enne residente a Padova che aveva accanto un'altra persona sempre di Padova.

Ma in Agordino si chiedono: quanto potrà durare questa fortuna? 

«E' l'ennesimo episodio di questo tipo, dopo Vaia -sottolinea ilconsigliere provinciale alla Difesa delSuolo Massimo Bortoluzzi -. La provincia di Belluno nel suo plesso è molto fragile dal punto di vista idrogeologico e dopo Vaia l'intero territorio è stato ancor più compromesso. I lavori fatti dal Commissario del Post Vaia stanno procedendo a ritmo serrato ma il rischio 0 non esiste e chi vive in questi territori lo sa bene» Ultimo aggiornamento: 20:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA