Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Usa potenziano l'Ucraina, nuove armi a Kiev: «Stanziato un miliardo di dollari»

Pronti 18 obici mobili a lungo raggio ad alta potenza, 36mila proiettili e 18 veicoli tattici

Giovedì 16 Giugno 2022
Usa potenziano l'Ucraina, nuove armi a Kiev: «Stanziato un miliardo di dollari»

Nuove armi e attrezzature da guerra all’Ucraina. Gli Stati Uniti hanno annunciato l’invio di altri aiuti militari a Kiev: «Forniremo agli ucraini le attrezzature di cui hanno bisogno, con la rapidità umanamente possibile». La cifra stanziata è un ulteriore miliardo di dollari, che si aggiunge ai 5,3 miliardi di dollari già spesi dalla Nato per supportare l’Ucraina contro l’invasione russa. Questa sarebbe la dodicesima e più grande spesa fatta da Washington in armi e attrezzature belliche per contrastare l’avanzata di Mosca nella regione orientale del Donbass.

Robot da combattimento "Gnomo" in campo per l'Ucraina: grandi quanto un microonde e armati di mitra

Ucraina pronta ad attaccare la Crimea: «Con le armi Usa la riconquisteremo»

Le nuove armi 

Ma quali sono le nuove armi destinate a Kiev? Il portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale, John Kirby, ha detto che gli aiuti includono 350 milioni di dollari di equipaggiamento proveniente direttamente dalle forze armate statunitensi, inclusi 18 obici mobili a lungo raggio ad alta potenza, 36mila proiettili e 18 veicoli tattici per trainare gli obici, insieme a munizioni aggiuntive e altre attrezzature. I restanti 650 milioni di dollari verranno investiti per acquistare sistemi di difesa costiera, radio, dispositivi per la visione notturna e altre apparecchiature. Il Pentagono utilizzerà per l’acquisto il finanziamento Ukraine Security Assistance Initiative. I fondi - ha spiegato il presidente Biden - serviranno anche per garantire alle regioni colpite acqua potabile sicura, forniture mediche essenziali, assistenza sanitaria, cibo, alloggio e denaro per le famiglie da utilizzare per l’acquisto di beni essenziali. «Il coraggio, la resilienza e la determinazione del popolo ucraino continuano a ispirare il mondo - ha detto Biden - Gli Stati Uniti, insieme ai loro alleati, non vacilleranno nell’impegno nei confronti di questo popolo che lotta per la libertà».

 

L'annuncio

L’annuncio dei nuovi aiuti è arrivato durante un incontro a Bruxelles tra il segretario della Difesa statunitense, Lloyd Austin, e i ministri della difesa alleati di 47 paesi che hanno fornito armamenti alle forze ucraine, riuniti nel «Gruppo di contatto» per l’Ucraina. Austin ha affermato che gli alleati occidentali hanno deciso di impegnarsi «a fare ancora di più» per respingere l’invasione russa in un «momento critico sul campo di battaglia». E ancora: «Le forze di Kiev hanno ispirato tutti noi e hanno bisogno di tutti noi».

Medvedev e l'insulto a Macron, Draghi e Scholz: «Mangia rane, spaghetti e salsicce. Torneranno a casa ubriachi»

Nei giorni scorsi i consiglieri Volodymyr Zelensky hanno indicato su Twitter le necessità della resistenza ucraina. Il ministero della Difesa ha fatto sapere che «servono 60 lanciatori a lungo razzo Mlrs per bloccare l’avanzata dei russi nel Donbass». E ancora: 1000 cannoni Howitzers, calibro 155 mm; 300 Mlrs; 500 tank; 2000 blindati; 1000 droni.

Ultimo aggiornamento: 18 Giugno, 10:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA