DeSantis rieletto governatore in Florida, Trump lo avverte: «Meglio non si candidi alle primarie per la Casa Bianca, so di lui più della moglie»

Il governatore italo-americano è il possibile principale sfidante nelle primarie repubblicane dell'ex presidente: «Potrei dirvi delle cose su di lui che non sono piacevoli»

Mercoledì 9 Novembre 2022
DeSantis si conferma governatore in Florida. Ma Trump lo avverte: «Meglio non si candidi alle primarie»

Il governatore repubblicano della Florida, l'italo-americano Ron DeSantis, ha ottenuto la riconferma nelle elezioni di Midterm. E già si accende lo scontro a distanza con Donald Trump, visto che DeSantis è tra i possibili candidati repubblicani per la Casa Bianca e sarebbe quindi il suo principale rivale se anche il tycoon scendesse in campo.

Elezioni Midterm, prima donna gay governatrice del Massachusetts: è la democratica Maura Healey

TRUMP SU DESANTIS

Subito dopo aver votato per confermarlo governatore, infatti, Trump lancia un avvertimento chiaro al suo possibile sfidante nelle primarie repubblicane: è meglio che non si candidi. «Potrei dirvi delle cose su di lui che non sono piacevoli, lo conosco meglio di chiunque altro, forse meglio della moglie», ha aggiunto con una non tanto velata minaccia l'ex presidente, intervistato da Fox News Digital.

TRUMP IN CAMPO

Trump potrebbe annunciare la sua candidatura il 15 novembre. Dopo aver dato dell'ipocrita al governatore della Florida, Trump aveva dichiarato che la sua popolarità è al 71% mentre DeSantis si ferma al 10. L'attacco contro DeSantis alla vigilia delle elezioni - sebbene poi lo abbia sostenuto alle urne - era stato criticato da diversi membri del partito repubblicano.

LE PAROLE DI DESANTIS DOPO LA VITTORIA

«Uno storico successo a valanga», frutto della «migliore campagna nella storia della Florida»: lo ha detto il governatore repubblicano della Florida Ron DeSantis alla folla dei suoi sostenitori dopo essere stato considerato dalle proiezioni vincitore contro l'ex governatore del Sunshine Charlie Crist (era avanti di quasi 20 punti secondo i risultati parziali). «Abbiamo rispettato le promesse...agito in base al principio legge e ordine, protetto i diritti dei genitori a scuola, respinto l'ideologia woke (dem, ndr»), ha spiegato, assicurando che «la libertà è qui restare». «Abbiamo riscritto la mappa politica», ha aggiunto, affiancato dalla moglie, mentre i suoi fan gridavano 'altri quattro annì.

Ultimo aggiornamento: 10 Novembre, 11:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA