Strage in Texas, mamma di 25 anni uccisa con il figlio neonato in braccio: «Gli ha fatto da scudo con il corpo»

PER APPROFONDIRE: texas
Strage in Texas, mamma di 25 anni uccisa con il figlio neonato in braccio: «Ha fatto da scudo con il corpo»
Una mamma e il suo bambino neonato tra le vittime della sparatoria in Texas. Sono 20 i morti nella strage al centro commerciale di El Paso a opera di un 21enne: si indaga per crimine d'odio. 

Usa, un'altra sparatoria in un bar dell'Ohio: almeno 10 morti, ucciso l'assalitore



La donna rimasta uccisa è Jordan Jamrowski Anchondo, 25 anni, caduta sotto ai colpi mentre comprava materiale scolastico per i figli più grandi con in braccio il più piccolo, di appena due mesi. A riferirlo, la sorella 19enne della vittima. la ragazza ha spiegato che anche il marito della della sorella è rimasto ferito si trovava al centro commerciale e non avendo ricevuto sue notizie per tutta la notte teme anche per la sua vita. 
 
 


«Dalle ferite sul bimbo - ha spiegato la donna all'agenzia Associated Press - è probabile che mia sorella gli abbia fatto da scudo. Così quando è stata colpita con il piccolo in braccio, potrebbe esserci caduta sopra, insomma ha dato la sua vita per proteggerlo».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 4 Agosto 2019, 08:57






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Strage in Texas, mamma di 25 anni uccisa con il figlio neonato in braccio: «Gli ha fatto da scudo con il corpo»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti