Terza dose, la Gran Bretagna anticipa a 5 mesi (solo) la prenotazione del booster: ma la terza dose resta a 180 giorni dalla seconda

Sabato 6 Novembre 2021
Terza dose, la Gran Bretagna anticipa (solo) la prenotazione di un mese: ma il richiamo resta a 180 giorni dalla seconda

Da lunedì in Inghilterra le persone potranno prenotare la terza dose di vaccino anti Covid-19 un mese prima di essere idonee. Ciò non cambia però il programma che prevede il richiamo a sei mesi di distanza dalla seconda dose. Lo riferisce il Guardian. L'iniziativa - raccomandata già da qualche settimana, e valida per ora in Inghilterra in attesa dell'allineamento di Scozia, Galles e Nord Irlanda - mira a rendere ancor più spedita la corsa al terzo vaccino come arma per contenere gli effetti più gravi dei contagi nel Regno, dove le dosi booster vengono offerte a tutti gli over 50 e s'avviano verso le 10 milioni di persone inoculate.

 

L'obiettivo è quello di aumentare la diffusione delle vaccinazioni prima di un inverno "impegnativo". Attualmente, chiunque sia idoneo che ha ricevuto la seconda dose di un vaccino contro il coronavirus sei mesi fa può prenotare la ricarica solo una volta scaduto quel tempo. L'aggiornamento introdotto permette quindi alle persone di prenotare in anticipo un appuntamento dopo cinque mesi, consentendo loro di vaccinarsi il giorno in cui raggiungono il traguardo dei sei mesi.

 

 

Il segretario alla salute, Sajid Javid, ha dichiarato: «I vaccini Covid-19 sono il modo migliore per proteggere te stesso e la tua famiglia prima di un inverno impegnativo e questa modifica al sistema di prenotazione renderà il più semplice possibile per le persone prenotare i loro vaccini di richiamo».

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 13:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA