Svezia, stop anche ai tamponi sui sintomatici: «Costi non più giustificabili». E la Danimarca taglia i test giornalieri

Mercoledì 9 Febbraio 2022
Omicron, in Svezia stop ai tamponi sui sintomatici: «Costi non più giustificabili». La Danimarca taglia i test giornalieri

Niente più tamponi su larga scala in Svezia, neanche su pazienti sintomatici. Lo riferiscono i media locali, nel giorno in cui è scattata la revoca di quasi tutte le restrizioni anti-Covid. Secondo il capo dell'agenzia nazionale per la salute pubblica, Karin Tegmark Wisell, «siamo arrivati a un punto in cui il costo e la pertinenza dei test non sono più giustificabili». I test resteranno gratuiti soltanto per gli operatori sanitari e le persone fragili.

La Danimarca riduce il numero di test giornalieri

Sulla stessa linea si è orientata la Danimarca, dove il numero dei test scenderà da 500mila al giorno a 200mila, ed entro il 6 marzo non saranno più gratuiti. «I vaccini e il facile accesso ai test sono state le nostre super armi durante l'epidemia», aveva affermato nei giorni scorsi il ministro della salute Magnus Heunicke, aggiungendo che «ora possiamo ridurre la nostra grande capacità di test».

© RIPRODUZIONE RISERVATA