Guerra, Ucraina nasconde informazioni di intelligence agli Stati Uniti. «Sappiamo tutto della Russia, ma sull'Ucraina tanti punti ciechi»

Kiev sta nascondendo informazioni agli alleati, per non apparire più debole e interrompere il flusso di invio armi

Mercoledì 8 Giugno 2022
Guerra, Ucraina nasconde informazioni di intelligence agli Stati Uniti. «Sappiamo tutto della Russia, ma sull'Ucraina tanti punti ciechi»

Gli Stati Uniti stanno inviando miliardi di dollari in aiuti all'Ucraina ma non riescono ad ottenere abbastanza informazioni per conoscere lo stato delle operazioni dell'esercito di Kiev. Paradossalmente, il Pentagono è molto più informato sull'esercito russo, delle sue operazioni pianificate e dei suoi successi e fallimenti, riferiscono alcuni funzionari statunitensi al New York Times. Un problema per il presidente Joe Biden, che non può pianificare con accuratezza in che modo aiutare Zelensky e il suo popolo. 

Guerra in Ucraina diretta, il rabbino capo di Mosca fugge. Grano, nuove spedizioni nel porto di Berdyansk. Ankara: possibile ripresa colloqui Mosca-Kiev

Ragazzo ucraino usa il drone giocattolo per individuare un convoglio russo (poi distrutto). Kiev: «È un eroe»

Intelligence al buio

Funzionari statunitensi hanno affermato che il governo ucraino ha fornito loro pochi briefing riservati o dettagli sui loro piani operativi. Versione confermata anche da alcuni funzionari, che hanno riconosciuto di non aver detto tutto agli americani. Ovviamente l'intelligence statunitense raccoglie informazioni su quasi tutti i paesi, inclusa l'Ucraina. Ma le agenzie di spionaggio americane, in generale, concentrano i loro sforzi di raccolta su governi antagonisti, come la Russia, non sugli alleati, come invece è l'Ucraina.

Il risultato, hanno detto gli ex funzionari al Times, sono stati alcuni punti ciechi sulla guerra. Ma nonostante ciò, l'amministrazione Biden sta continuando a spedire armi, come i sistemi di artiglieria missilistica annunciati dal presidente la scorsa settimana. Funzionari del Pentagono affermano di disporre di un solido processo per l'invio di armi, che inizia con una richiesta degli ucraini e include una valutazione degli Stati Uniti del tipo di equipaggiamento di cui hanno bisogno e della velocità con cui possono essere padroneggiati.

Alcune agenzie europee affermano che sarà difficile se non impossibile per l'Ucraina reclamare la terra che la Russia ha preso da quando ha invaso a febbraio, ma le agenzie di intelligence statunitensi sono meno pessimiste, hanno affermato i funzionari. Tuttavia, ci sono crepe nelle difese di Kiev e le domande sullo stato delle forze militari ucraine e sulla strategia nel Donbas hanno creato un quadro incompleto per gli Stati Uniti.

 

 

L'Ucraina non fornisce informazioni

Gli Stati Uniti forniscono all'Ucraina aggiornamenti di intelligence regolari, quasi in tempo reale, sulla posizione delle forze russe, informazioni che gli ucraini usano per pianificare operazioni e attacchi e rafforzare le loro difese. Ma anche nelle conversazioni ad alto livello con il generale Mark A. Milley, il presidente del Joint Chiefs of Staff, o Lloyd J. Austin III, il segretario alla difesa, i funzionari ucraini condividono solo i loro obiettivi strategici, non i loro piani operativi dettagliati.

La rivincita di Valerie, torna nella scuola bombardata con l'abito rosso del ballo di fine anno

La segretezza dell'Ucraina ha costretto i funzionari dell'esercito e dell'intelligence statunitensi a cercare di imparare ciò che possono da altri Paesi che operano in Ucraina, sessioni di addestramento con ucraini e commenti pubblici di Zelensky, hanno affermato funzionari americani.

Il motivo? L'Ucraina vorrebbe apparire più forte sia all'opinione pubblica, che ai suoi stretti alleati. Il governo non vuole condividere informazioni che potrebbero suggerire un indebolimento della determinazione o dare l'impressione che potrebbero non vincere. In sostanza, i funzionari ucraini non vogliono presentare informazioni che potrebbero incoraggiare gli Stati Uniti e gli altri partner occidentali a rallentare il flusso di armi.

Ultimo aggiornamento: 9 Giugno, 15:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA