​​Sri Lanka, la polizia aveva previsto attentati contro le chiese

PER APPROFONDIRE: sri lanka
​Sri Lanka, la polizia aveva previsto attentati contro le chiese
L'intelligence aveva saputo. Dieci giorni fa, il capo della polizia dello Sri Lanka aveva diramato un'allerta nazionale su possibili attacchi suicidi contro «importanti chiese». Lo riferiscono i media, secondo cui nell'avviso diramato l'11 aprile scorso si legge che «un'agenzia di intelligence straniera ha riferito che l'Ntj (National Thowheeth Jamàath) sta pianificando attacchi suicidi contro importanti chiese e contro la sede dell'Alto commissario indiano a Colombo». L'Ntj è un gruppo musulmano salito agli onori della cronaca lo scorso anno per aver vandalizzato statue buddiste.

Sri Lanka, la Farnesina: «L'Unità di crisi è al lavoro»

Secondo quanto scrive il quotidiano indiano The Economic Times, l'allerta del capo della polizia dello Sri Lanka - Pujuth Jayasundara - è stato diffuso a livello nazionale l'11 aprile scorso ed era basato su una segnalazione di un'agenzia di intelligence straniera. Nella segnalazione, questa agenzia indicava che l'organizzazione Tamil Nadu Thowheed Jamath (NTJ) «pianifica di realizzare attacchi suicidi contro chiese di rilievo, così come contro l'Alta commissione indiana (la missione diplomatica indiana, ndr) a Colombo».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 21 Aprile 2019, 10:43






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
​​Sri Lanka, la polizia aveva previsto attentati contro le chiese
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti