Russia, tutte le sanzioni internazionali in vigore: dalla stretta sull'export (24 febbraio) alle misure anti-oligarchi

Dalle banche alla chiusura dello spazio aereo: cosa hanno escogitato i Paesi per colpire Putin

Giovedì 10 Marzo 2022
Russia, tutte le sanzioni internazionali in vigore: dalla stretta sull'export (24 febbraio) alle misure anti-oligarchi

Quante e quali sono le sanzioni internazionali comminate alla Russia di Vladimir Putin? Ieri la lista delle persone e i beni sanzionati stilata dall'Unione europea si è di nuovo allungata. L'obiettivo è isolare la Russia che ha mosso guerra contro l'Ucraina. È una strategia che mira a tagliare fuori dall'Occidente Putin e l'economia russa che prima della guerra era integrata nel sistema finanziario globale. Ora è più isolata. Vediamo perché con la cronologia delle sanzioni.

10 marzo Il Regno Unito ha colpito gli oligarchi russi: congelamento dei beni al proprietario del Chelsea Abramovich e al capo di Rosneft Sechin


9 marzo 🇪🇺 L'Unione europea colpisce pure gli oligarchi russi e la Bielorussia con altre sanzioni. Sanziona istituti di credito e 160 russi, compresi gli oligarchi

8 marzo La Gran Bretagna eliminerà gradualmente le importazioni di petrolio russo e prodotti petroliferi entro la fine del 2022. Gli Stati Uniti vietano le importazioni di petrolio russo e di altri prodotti energetici. Il Giappone presenta nuove sanzioni sui russi e vieta l'esportazione di prodotti e meccaniche legati al trattamento del petrolio. 

Multinazionali - Sospensione degli investimenti in Russia sono decise da Starbucks, la catena di pollo fritto KFC, McDonald's Russia e Shell che ha smesso di comprare il greggio russo e ha annunciato che eliminerà gradualmente il suo coinvolgimento in tutti gli idrocarburi russi dal petrolio al gas naturale

Oligarchi russi, chi sono e perché si chiamano così: molti ora portano i loro beni a Dubai


7 marzo Il Canada sanziona 10 persone vicini a Putin. Lo ha annunciato Trudeau. La Nuova Zelanda vieta le navi russe nei suoi porti ed espande le sanzioni alla Russia.

Multinazionali - Boeing ha sospeso l'acquisto di titanio dalla Russia mentre Procter & Gamble Co sta bloccando i suoi investimenti  in Russia

6 marzo Le multinazionali KPMG, PwC non avrà più uno studio associato in Russia, TikTok sospende il livestreaming e il caricamento di video sulla sua piattaforma in Russia, Netflix ha sospeso il suo servizio in Russia, Danone sospende gli investimenti ma mantiene la produzione e la distribuzione di prodotti lattiero-caseari freschi e quelli per bambini 


5 marzo Singapore blocca quattro banche russe, vieta le esportazioni di elettronica, computer e articoli militari. L'Italia sequestra proprietà e yacht di oligarchi russi. 

La multinazionale Inditex ha interrotto il commercio in Russia, chiudendo i suoi 502 negozi e fermando le vendite online.

 


4 marzo La Svizzera abbandona la sua neutralità e adotta le misure europee sull'accesso delle banche russe al circuito SWIFT e sui beni di importanti ricchi russi. La Svizzera inoltre vieta le esportazioni che «potrebbero contribuire al potenziamento militare e tecnologico della Russia». 

3 marzo Il Comitato paralimpico internazionale vieta gli atleti russi dalle Paralimpiadi invernali di Pechino, Formula One Russia Sport F1 non correrà in Russia.

Multinazionali - Nike Russia ha chiuso temporaneamente tutti i suoi negozi in Russia, Ikea Russia, pure, chiude i suoi negozi.


2 marzo 🇪🇺 Stati Uniti e Unione Europea considerano di bandire le navi russe dai loro porti. L'UE sospende la distribuzione di "disinformazione" di proprietà statale e blocca Russia Today e Sputnik, in tutta l'UE

Multinazionali - PayPal, American Express bloccano le banche russe dalla loro rete. Mercedes-Benz sospende l'esportazione di autovetture e furgoni in Russia così come la produzione locale in Russia, Toyota blocca la produzione. Airbus non invia più pezzi di ricambio in Russia. Mashreqbank ha smesso di prestare alle banche russe. ING Groep NV ferma i rapporti con le società russe, Exxon Mobil blocca operazioni e nuovi investimenti. Anche Siemens sospende gli investimenti con la Russia. Google ha bloccato le applicazioni mobili collegate a Russia Today e Sputnik. Spotify Russia ha chiuso il suo ufficio in Russia a tempo indeterminato. 

1 marzo Le navi russe vengono bandite dai porti britannici e canadesi.

Multinazionali - Visa e Mastercard bloccano le banche. Boeing sospende manutenzione e supporto tecnico per le compagnie aeree russe. Jaguar Land Rover Russia e Aston Martin hanno messo in pausa le spedizioni di veicoli in Russia. Anche Harley-Davidson non invia più le sue moto. Ford sospende le operazioni in Russia. BMW Russia ha bloccato l'export. Nordea Asset Management ha deciso di vendere tutti i suoi investimenti russi, compresi i titoli di stato, le azioni, il debito corporate e gli alternativi. Total Energies non fornirà più capitali per nuovi progetti in Russia.
United Parcel Service Inc ha interrotto i sorvoli della Russia. Apple ha sospeso le vendite di prodotti in Russia.

28 febbraio 🇪🇺 La Gran Bretagna congela i beni del fondo nazionale russo nel Regno Unito, Stati Uniti, Unione Europea e Gran Bretagna vietano le transazioni con la banca centrale russa, il ministero delle Finanze, il fondo patrimoniale nazionale. Il Canada vieta le importazioni di petrolio russo. Unione Europea, Stati Uniti, Canada e altri annunciano divieti di viaggio e congelamento dei beni per rgli oligarchi russi. La Corea del Sud vieta le esportazioni di articoli strategici alla Russia e si unisce alle sanzioni SWIFT.

Multinazionali - Le squadre nazionali e i club russi sospesi da Fifa e Uefa.  Daimler Truck (produttore di camion) ha sospeso le attività commerciali in Russia. General Motors Russia ha sospeso tutte le esportazioni di veicoli. Volvo ha bloccato tutta la sua produzione e le vendite in Russia. AerCap Holdings, la più grande società di leasing di aerei al mondo, ha detto che cesserà l'attività di leasing con le compagnie aeree russe in piena conformità con tutte le sanzioni applicabili contro la Russia. HSBC chiude le relazioni con le banche russe. 


27 febbraio  🇪🇺 Gli aerei russi sono banditi dallo spazio aereo di USA, UE e Canada. Bloccato l'accesso delle banche russe al sistema di pagamento internazionale SWIFT

Multinazionali - BP vuole abbandonare la sua partecipazione in Rosnet e anche Equinor vuole iniziare un processo di dismissione dalle sue joint venture in Russia. 

26 febbraio La federazione internazionale di scacchi vieta a Russia e Bielorussia di ospitare eventi


25 febbraio L'Australia annuncia sanzioni agli oligarchi russi

Multinazionali - Renault sospenderà alcune operazioni presso i suoi impianti di assemblaggio auto in Russia

24 febbraio Giappone e Stati Uniti varano una stretta sull'export tecnologico per vendere computer, sensori, laser, strumenti di navigazione e attrezzature di telecomunicazione, aerospaziali e marine. 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 11 Marzo, 09:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA