Ucraina e i falsi Himars, l'esca di Kiev che sta ingannando i missili di Putin

Gli ucraini costruiscono copie di sistemi di artiglieria americani per attirare i missili russi

Martedì 30 Agosto 2022
Putin ingannato dal "cavallo di troia": il nuovo trucco di Kiev per attirare i missili russi su falsi bersagli

Decine di sistemi lanciamissili HIMARS americani sono stati colpiti nelle ultime settimane in Ucraina. O almeno così crede il Cremlino. In realtà Putin sta sprecando centinaia di costosi missili per colpire delle riproduzioni in legno dei celebri sistemi di artiglieria a lungo raggio americani. Lo afferma il Washington Post in un report sull'ultima strategia utilizzata dagli ucraini per "ingannare" Putin. 

Ucraina, il momento in cui l'esercito di Kiev colpisce due mezzi corazzati russi individuati dai droni

Falsi sistemi di artiglieria per attirare i missili

Insomma gli ucraini starebbero usando delle esche per attirare i missili russi su "falsi bersagli". I "falsi sistemi HIMRAS" sono esternamente molto simili a quelli veri, ma sono costruiti in legno. Per i droni russi che pattugliano il cielo ucraino sembrano veri, la loro posizione notificata alle artiglierie di Mosca fa scattare attacchi missilistici lanciati dalle navi di stanza del Mar Nero.

In questo modo costosissimi missili da crociera Kalibr vengono "sprecati" per distruggere finti bersagli. Secondo il report del Washington Post sono stati oltre 10 i missili utilizzati nell'ultima settimana dai russi. Un successo che ha spinto gli ucraini a aumentare la produzione di esche. La strategia sembra funzionare. Secondo un diplomatico statunitense (riportato dal Post) i russi avrebbero dichiarato di aver colpito un numero di HIMARS superiore addirittura a quanti ne sono stati inviati. 

 

Cosa sono gli Himars e perchè i russi vogliono colpirli 

Noto anche come M-142 HIMARS, è un lanciarazzi multiplo leggero sviluppato alla fine degli anni '90 per l'esercito degli Stati Uniti, montato su un telaio standard per camion M1140 dell'esercito americano. Questi sistemi di artiglieria sono stati un grande aiuto per Kiev in quanto avendo una gittata di 80 km riscono a spezzare la linea di rifornimenti russi, che sono costretti a trasferire i loro depositi lontano dal loro ambito di azione. 

Ultimo aggiornamento: 31 Agosto, 20:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA