GUERRA

Guerra, diretta. Assemblea Onu approva la risoluzione contro la Russia. Monito della Cia sull’uso dell’atomica. Zelensky a Kherson: «Pronti per la pace»

Lunedì 14 Novembre 2022

Assemblea Onu approva risoluzione contro Russia

L'Assemblea generale dell' Onu ha approvato con 94 voti a favore, 14 contrari e 73 astenuti una risoluzione in cui si chiede che la Russia sia responsabile per le sue violazioni della legge internazionale in Ucraina. Il testo domanda che i 193 paesi membri delle Nazioni Unite creino «un registro internazionale» per documentare le richieste di danni, perdite o lesioni agli ucraini causati dalla Russia.

Borrell: Putin si ritira, fallimento militare

Il presidente russo Vladimir «Putin si sta ritirando» e «compensa questo fallimento militare» colpendo la popolazione civile dell'Ucraina. Lo dice l'Alto Rappresentante dell'Ue Josep Borrell, in conferenza stampa a Bruxelles dopo il Consiglio Affari Esteri. La Russia, aggiunge, «deve smettere di usare il cibo come un'arma». 

Polonia, Varsavia acquisisce quote Gazprom gasdotto Yamal

Il governo polacco a causa della sanzioni antirusse oggi ha acquisito le azioni della società EuRoPol Gaz, che appartengono a Gazprom. Lo ha reso noto il ministero per lo sviluppo e tecnologia, precisando che lo ha fatto su richiesta dell'Agenzia della sicurezza interna. EuRoPol Gaz gestisce la rete del gasdotto Yamal che attraversa la Polonia.

Xi a Biden: Cina estremamente preoccupata sull'Ucraina

La Cina è «estremamente preoccupata per l'attuale situazione in Ucraina». Lo ha detto il presidente Xi Jinping nel summit di Bali con l'omologo Usa Joe Biden. Di fronte «a una crisi globale e composita come quella in Ucraina, è importante riflettere seriamente su quanto segue: primo, conflitti e guerre non producono vincitori; secondo, non c'è soluzione semplice a una questione complessa; e terzo, il confronto tra i principali Paesi deve essere evitato». Per questo, «sosteniamo e attendiamo impazienti la ripresa dei colloqui di pace tra Russia e Ucraina e auspichiamo anche che Usa, Nato e Ue dialoghino con la Russia», ha concluso.

Capo Cia incontra collega russo, monito su atomica

Il capo della Cia William Burns ha incontrato la sua controparte russa oggi ad Ankara per mettere in guardia Mosca contro l'uso delle armi nucleari in Ucraina: lo ha reso noto un portavoce della Casa Bianca.

Kiev: Mosca non è in posizione di dettare termini negoziato

«La Russia non è nella posizione di dettare i suoi termini» per avviare negoziati per la fine della guerra». Lo ha dichiarato su Facebook il portavoce del ministero degli Esteri ucraino, Oleg Nikolenko, citato da Ukrinform. «La formula di pace dell' Ucraina rimane invariata: fine immediata della guerra, ritiro di tutte le truppe russe, ripristino dell'integrità territoriale ucraina, risarcimento dei danni inflitti e garanzie effettive di non ripetizione dell'aggressione. In altre condizioni, il raggiungimento di una pace sostenibile sarà impossibile», ha affermato il portavoce.

FT: Putin non avvertì Xi dell'invasione

Vladimir Putin, nonostante la partnership «senza limiti» con Xi Jinping, non avvertì il presidente cinese dell'intenzione di invadere l' Ucraina. Lo hanno rivelato quattro diverse fonti al Financial Times, secondo cui Xi fu colto di sorpresa dalla guerra, scoppiata il 24 febbraio, 20 giorni dopo l'incontro a Pechino con il presidente russo, in occasione dell'inaugurazione delle Olimpiadi invernali in Cina. «Putin non ha detto a Xi la verità», ha ammesso una fonte cinese al giornali britannico, secondo cui «se ce lo avesse detto, non ci saremmo trovati in una posizione imbarazzante». «Avevamo oltre seimila cinesi che vivevano in Ucraina - ha ricordato - e alcuni di loro sono morti durante l'evacuazione, nonostante non l'avessimo reso pubblico».

Cremlino: Kherson è russa. Zelensky? No comment

La visita di Volodymir Zelensky a Kherson? «Lasceremo questa notizia senza commento. Lo sapete, questo è territorio della Federazione russa», ha dichiarato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov.

Zelensky pubblica foto della visita a Kherson

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy ha pubblicato sul suo profilo Telegram una serie di immagini della sua visita questa mattina a sorpresa a Kherson dopo che le forze russe hanno lasciato la città. E le fotografie sono accompagnate dal semplice messaggio "Kherson-Ucraina", in inglese e in ucraino.

 

 

Zelensky visita Kherson liberata

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky è in visita nella città di Kherson ripresa alle forze russe. Lo riferisce una fonte della presidenza ucraina.

Mosca: inaccettabile richiesta Kiev di ritiro per i negoziati

La Russia considera «inaccettabile» la condizione dell'Ucraina che le truppe di Mosca si ritirino dal Paese per avviare negoziati. Lo ha detto il vice ministro degli Esteri ed ex ambasciatore russo presso la Nato Alexander Grushko, citato dall'agenzia Interfax.

Kiev: morti 510 militari russi

La Russia ha perso nell'ultimo giorno 510 uomini, facendo salire a 81,370 le perdite fra le fila russe dal giorno dell'attacco di Mosca all' Ucraina, lo scorso 24 febbraio. Lo rende noto il bollettino quotidiano dello Stato Maggiore delle Forze Armate ucraine, appena diffuso su Facebook, che riporta cifre che non è possibile verificare in modo indipendente. Secondo il resoconto dei militari ucraini, a oggi le perdite russe sarebbero di circa 81.370 uomini, 2.848 carri armati, 5.748 mezzi corazzati, 1.839 sistemi d'artiglieria, 393 lanciarazzi multipli, 206 sistemi di difesa antiaerea. Stando al bollettino, che specifica che i dati sono in aggiornamento a causa degli intensi combattimenti, le forze russe avrebbero perso anche 278 aerei, 261 elicotteri, 4.316 autoveicoli, 16 unità navali e 1.509 droni.

Ucraina, Mina uccide famiglia di 4 persone nel Kherson

Una famiglia di quattro persone, tra cui un bambino di 11 anni, è stata uccisa dopo che l'auto su cui viaggiavano è passata sopra a una mina nel villaggio di Novoraiskm nella regione di Kherson. Lo ha reso noto su Telegram Kyrylo Tymoshenko, vice capo dell'ufficio presidenziale ucraino.

Ucraina: intelligence britannica, inverno e freddo influenzeranno il conflitto

L'inverno porterà un cambiamento nelle condizioni di conflitto, tra cui meno offensive, linee difensive più statiche e un maggiore rischio di malfunzionamento delle armi. La riduzione delle ore di luce diurna, il cambiamento della temperatura e del tempo presenteranno sfide uniche per i soldati che combattono». Lo afferma l'ultimo rapporto sul conflitto in Ucraina pubblicato su Twitter dell'intelligence britannica. «Con il calo delle temperature, è molto probabile che le forze prive di abbigliamento e alloggio per il clima invernale subiscano danni dovuti al freddo», prosegue il ministero della Difesa britannico. «Un aumento delle precipitazioni, della velocità del vento e delle nevicate fornirà ulteriori sfide al già basso morale delle forze russe».

Zelensky: a Kherson Russia colpevole di crimini di guerra

«Nella regione di Kherson l'esercito russo si è lasciato alle spalle le stesse atrocità compiute in altre regioni del nostro paese dove è stato in grado di entrare». Lo ha detto Volodymyr Zelensky nel suo discorso in video notturno, aggiungendo che «troveremo e consegneremo alla giustizia ogni assassino. Senza dubbio. Il presidente ucraino ha affermato che gli investigatori hanno scoperto più di 400 crimini di guerra nelle aree di Kherson abbandonate dalle forze russe mentre si ritiravano e che hanno trovato corpi di civili e soldati. Da parte sua, Mosca nega che le sue truppe bersaglino intenzionalmente i civili. Nel frattempo le autorità ucraine hanno imposto il coprifuoco notturno e limitato i viaggi dentro e fuori Kherson.

Mentre i grandi del mondo si incontrano al G20 di Bali (dove però non ci sarà Putin), continua la guerra in Ucraina dove un'allerta aerea è stata dichiarata anche la scorsa notte in sette regioni. Lo afferma la Tass, citando fonti ufficili. Secondo la fonte, l'allerta aerea è stata dichiarata nelle regioni ucraine di Dnepropetrovsk, Kirovograd, Nikolaev, Odessa, Poltava, Kharkov e Cherkasy.

Ultimo aggiornamento: 20:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA