Parigi, chi era Chantal: la nonna in gilet giallo travolta e uccisa ieri

PER APPROFONDIRE: chantal, gilet gialli, parigi, travolta, uccisa
Chi era Chantal: la nonna in gilet giallo travolta e uccisa ieri
Si chiamava Chantal, aveva 63 anni, era madre di 4 figli e nonna di una nidiata di nipotini, la donna rimasta uccisa ieri mattina al primo giorno della protesta dei gilet gialli, investita da un'automobile a un blocco stradale in Savoia. Chantal Mazet era da poco pensionata e ieri mattina alle 7 era stata fra i primi a mettere su il blocco stradale di Pont-de-Beauvoisin, la sua prima manifestazione: «Aveva un'energia incredibile - racconta a Le Parisien uno dei suoi compagni, presente ieri alla tragedia - Gridava agli altri 'venite a bloccare le auto!'». Alle 8:15 l'incidente fatale: arriva una Audi guidata da una cinquantenne con la figlia. Secondo una delle manifestanti presenti, Sandrine, «era molto aggressiva, guidava un 4x4 e diceva 'ho appuntamento dal medico per mia figlia, fatemi passare'».

Alcuni manifestanti hanno dato dei colpi alla carrozzeria dell'auto, la conducente «ha dato un primo colpo di acceleratore, un secondo, e al terzo ha sgommato e ha investito Chantal, schiacciandola letteralmente con le ruote davanti e poi quelle posteriori. È stato terribile, abbiamo capito subito che non c'era più niente da fare».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 18 Novembre 2018, 12:15






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Parigi, chi era Chantal: la nonna in gilet giallo travolta e uccisa ieri
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti