Olanda, allarme Covid: contagi in aumento e tornano mascherine e distanziamento

Martedì 2 Novembre 2021
Olanda, allarme Covid: contagi in aumento e tornano mascherine e distanziamento

Olanda, contagi Covid in aumento e nel Paese tornano mascherine e distanziamentoNel tentativo di fermare l'aumento dei casi Covid, il governo olandese reintroduce misure ed amplia il ricorso al Green pass. Il primo ministro, Mark Rutte, ha annunciato che torna l'obbligo della mascherina nei luoghi pubblici al chiuso e che verrà richiesto il certificato vaccinale anche per l'ingresso a musei, palestre e locali all'aperto.

 

Covid, 293 morti in Gran Bretagna registrati in 24 ore. Ma i contagi continuano a scendere

Cina, paura Covid: «Fate scorte alimentari e state a casa». E Pechino dimezza i voli

 

 

Obbligo di Green pass

L'obbligo della mascherina torna in Olanda in tutti gli edifici pubblici, nei negozi, biblioteche, stazioni e ospedali, ha detto ancora Rutte che ha esortato la popolazione a tornare a rispettare il distanziamento sociale. Solo un mese fa, il governo olandese aveva abolito una serie di misure, tra le quali la distanza di un metro e mezzo, e da allora i casi sono aumentati raggiungendo un livello di rischio che il premier ha definito «grave». «Tutto dipende dal vostro comportamento», ha detto ancora Rutte, ricordando che nell'ultima settimana le infezioni sono aumentate del 39% nell'ultima settimana.

Anche i ricoveri per Covid sono aumentati del 50% tornando a livelli non registrati dallo scorso maggio, tanto che molti ospedali sono stati costretti a cancellare centinaia di interventi. Nell'ultima settimana si sono registrati 102 decessi per Covid. Mentre circa il 20% della popolazione over 12 anni è non vaccinata.

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 3 Novembre, 15:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA