Covid, New York torna a vivere e riecco i topi. «Più cibo con i ristoranti aperti, segnalazioni boom»

Sabato 10 Aprile 2021
Covid, New York torna a vivere e tornano i topi. «Più cibo con i ristoranti aperti, denunce boom»

«Con la città che lentamente riapre c'è più cibo a diposizione e questo spiega il maggior numero di topi avvistati anche in pieno giorno». New York torna a vivere dopo un anno di pandemia le autorità denunciano una antica piaga. Sono tornati, infatti, anche i topi, almeno quelli sopravvissuti a uno shock alimentare senza precedenti. Il numero di denunce per la presenza di ratti nella città è balzato a marzo dell'80%, superando i livelli pre-pandemia.

Johnson & Johnson, 4 trombosi negli Usa: «Nessun legame». Ema avvia la revisione

 

 

 

Il numero maggiore di denunce è arrivato da Brooklyn, seguita da Manhattan e Queens. La maggior parte ha riguardato l'avvistamento di topi, ma anche i loro attacchi.  La pandemia ha cambiato le abitudini dei residenti di New York e anche dei topi che, con i ristoranti chiusi, si sono trovati a corto di cibo e sono stati costretti a reperire nuove fonti per alimentarsi, facendo largo in gran numero negli edifici. Il sindaco di New York Bill de Blasio ha assicurato una raccolta più efficiente e rafforzata della spazzatura così da evitare che sia presa d'assalto da colonie di topi.

Covid, 350 medici morti da inizio pandemia. A Prato il dolore per Marco Toccafondi

Ultimo aggiornamento: 11 Aprile, 11:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA