Gran Bretagna, genitori neonazisti condannati per appartenenza a gruppo terroristico

Martedì 18 Dicembre 2018
Gran Bretagna, genitori neonazisti condannati per appartenenza a gruppo terroristico

Inquietanti foto di un papà che culla il figlio neonato indossando il cappuccio del Ku Klux Klan, manuali per fabbricare bombe e perfino formine da dolci a forma di svastica in cucina. Questo si trovava nelle case dei sei membri del disciolto gruppo neonazista National Action, condannati oggi in Gran Bretagna per appartenenza ad associazione terroristica. Il processo ha accesso i riflettori su un gruppo che propagandava violente ideologie razziste e auspicava la costituzione di un regime in stile nazista. Processati dal tribunale di Birmingham, i sei sono stati condannati oggi a pene fra i cinque e i sei anni e mezzo di carcere.

Fra loro vi sono Adam Thomas, 22 anni, e Claudia Patatas, 38, coppia di genitori nota alle cronache per aver imposto al figlio nato da poco il secondo nome di Adolf, in onore di Hitler. Un altro condannato, il 28enne Darren Fletcher, aveva mandato un messaggio entusiasta alla Patatas per informarla che la figlioletta aveva finalmente imparato a fare il saluto nazista. Nel condannare gli imputati, riferiscono i media britannici, il giudice Melbourne Inman ha parlato di gruppo con «orribili obiettivi», che voleva «rovesciare la democrazia di questo paese con gravi violenze e omicidi, e imporre uno stato in stile nazista». Nei loro messaggi, i sei si scambiavano agghiaccianti messaggi sulla necessità di uccidere «tutti gli ebrei» , «riaprire i campi di concentramento» o sul fatto di trovare «intollerabili tutti i non bianchi».

Thomas, ex guardia di sicurezza di Amazon respinto per due volte dall'esercito britannico, era inoltre in possesso di un libro chiamato «Le ricette dell'anarchico» con istruzioni sulla costruzione di bombe. E nella casa dove viveva con la Patatas, c'era una raccolta di bandiere naziste, cuscini con le svastiche, abiti con simboli nazisti e le formine per fare i biscotti a forma di svastica. La coppia, racconta il Guardian, ha ascoltato il verdetto in lacrime tenendosi per mano. Fondato nel 2013, il gruppo National Action è stato messo fuori legge in Gran Bretagna nel 2016 dopo che aveva celebrato l'omicidio della deputata laburista Jo Cox da parte di uno squilibrato che s'ispirava a gruppi suprematisti bianchi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA