Vandali alla tomba di Karl Marx: arrivano le telecamere anti-writer

Giovedì 26 Dicembre 2019
La tomba di Marx
La tomba di Karl Marx diventa "sorvegliata speciale". I responsabili del cimitero monumentale di Highgate, nel Nord di Londra, hanno deciso di installare telecamere di sorveglianza come detterente anti vandali, dopo che il sepolcro è stato deturpato a più riprese negli ultimi mesi. Qualcuno, infatti, ha riempito di scritte offensive, con lo spray rosso, la placca di marmo e i contorni del sepolcro, a cui viene a rendere omaggio una moltitudine di persone nel corso dell'anno.

Halloween, dai castelli con fantasma ai cimiteri storici: la mappa del brivido
George Michael, rivelazione choc del suo osteopata: «Probabilmente sapeva di stare per morire»

John Seaton, un professore di storia delle comunicazioni alla Westminster University, e direttore dell'Orwell Prize, ha detto al Guardian che lo scrittore di "1984" «sicuramente esprimerebbe perplessità, nell'apprendere che anche una tomba deve essere soggetta a sorveglianza».

Nel cimitero di Highgate, aperto nel 1839, si trovano le sepolture di molti personaggi britannici illustri. Tra questi, Douglas Adams, "autore di Guida galattica per gli autostoppisti", Malcolm McLaren, impresario e manager dei Sex Pistols, il cantante George Michael, la romanziera George Eliot, il critico Sir Leslie Stephen, primo editore del Dictionary of National Biography, nonché padre di Virginia Woolf, John e Elizabeth Dickens, i genitori di Charles Dickens, la poetessa Christina Rossetti, e molti altri. 

Il filosofo tedesco Karl Marx (1818-1883)  morì proprio a Londra, dove si era tenuta la Conferenza della Prima Internazionale. © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci