Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Guerra nel Pacifico? Caccia cinese spara razzi contro aereo australiano. Canberra: «Atto pericoloso»

L'incidente arriva dopo che, a febbraio, una nave della marina cinese ha puntato un laser contro un altro aereo di sorveglianza australiano

Domenica 5 Giugno 2022 di Alessandro Rosi
Venti di guerra nel Pacifico, caccia cinese spara razzi contro aereo australiano. Canberra: «Atto pericoloso»

Tensione tra Cina e Australia. Un caccia militare cinese si è avvicinato pericolosamente a un aereo della Royal Australian Air Force (RAAF) nel Mar Cinese Meridionale e ha minacciato la sicurezza dell'equipaggio dell'aereo australiano. Che sia il presagio di una guerra nel Pacifico? Il ministro della Difesa australiano, Richard Marles, ha dichiarato che il governo ha espresso le proprie preoccupazioni a Pechino per l'incidente a mezz'aria «molto pericoloso», avvenuto nello spazio aereo internazionale il 26 maggio.

Spagna invia armi pesanti all'Ucraina: missili antierei e carri armati Leopard. La svolta di Madrid

Tensione tra Cina e Australia, cosa è successo

Marles ha dichiarato che l'aereo P-8A Poseidon della RAAF stava effettuando una sorveglianza marittima di routine quando è stato intercettato da un caccia cinese J-16 in una "manovra pericolosa". «L'aereo J-16 ha volato molto vicino al fianco dell'aereo di sorveglianza marittima P-8», ha dichiarato Marles ai giornalisti a Victoria. «Volando vicino alla fiancata, ha rilasciato dei razzi, il J-16 ha poi accelerato e ha tagliato il muso del P-8, posandosi davanti al P-8 a distanza molto ravvicinata». «In quel momento ha rilasciato un fascio di chaff che conteneva piccoli pezzi di alluminio, alcuni dei quali sono stati ingeriti nel motore del P-8». L'intercettazione ha rappresentato una minaccia per la sicurezza dell'aereo di sorveglianza marittima P-8 della RAAF e del suo equipaggio. Marles ha dichiarato che l'equipaggio della RAAF è rimasto illeso e che ha risposto in modo professionale, riportando l'aereo alla base dopo l'incidente.

La preoccupazione di Canberra

Il primo ministro australiano Anthony Albanese, in vista del suo viaggio diplomatico di tre giorni in Indonesia, ha dichiarato che il governo federale è preoccupato. «Siamo preoccupati per questo incidente», ha dichiarato domenica ai giornalisti a Perth. «Quello che è successo non è stato sicuro e abbiamo fatto le dovute rimostranze al governo cinese per esprimere la nostra preoccupazione». L'incidente arriva dopo che, a febbraio, una nave della marina cinese ha puntato un laser di tipo militare contro un altro aereo di sorveglianza australiano in volo. I rapporti già tesi tra Canberra e Pechino si sono ulteriormente inaspriti quest'anno a causa delle preoccupazioni per l'espansione militare della Cina nel Pacifico.

 

Ultimo aggiornamento: 23:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA