Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Guerra nucleare, la minaccia di Rogozin: «La Russia può spazzare via i paesi Nato in trenta minuti»

Domenica 8 Maggio 2022
Guerra nucleare, la minaccia di Rogozin: «La Russia può spazzare via i paesi Nato in trenta minuti»

Tornano le minacce di Dmitry Rogozin, il direttore dell'Agenzia spaziale russa: «Possiamo distruggere i paesi della Nato in 50 minuti». Rogozin già due mesi fa, dunque due settimane dopo l'inizio dell'invasione dell'Ucraina, aveva detto:  «Il nuovo missile balistico intercontinentale Sarmat garantirà la sicurezza della Russia per i decenni a venire: quest’anno entrerà a far parte delle forze nucleari strategiche della Russia».

Ucraina, U2 a Kiev: Bono Vox si esibisce a sorpresa nella metro accanto ai soldati

Ucraina, combattenti di Azov: «Nessuno pensava avremmo resistito»

Russia, i progetti della stazione spaziale

Successivamente Rogozin, personaggio ormai popolare nei talk show della tv russa, aveva detto in una intervista alle agenzie di stampa: «La Russia lascerà la Stazione Spaziale Internazionale a causa delle sanzioni imposte per l'invasione dell'Ucraina. La decisione è già stata presa, non siamo obbligati a parlarne pubblicamente».

Ciclicamente Rogozin esprime opinioni molto roboanti. Le ultime le ha scritte su Telegram: «In una guerra nucleare, potremo distruggere i Paesi della Nato saranno  in mezz'ora. Ma non dobbiamo permetterlo, poiché le conseguenze di uno scambio di attacchi nucleari influenzeranno lo stato della nostra Terra. La Nato ci fa guerra. Non lo ha dichiarato, ma non cambia nulla. Adesso è ovvio per tutti. I battaglioni nazionali ucraini e le forze armate dell'Ucraina sono materiali di consumo, carne da cannone per la Nato, sono solo operatori addestrati da istruttori della Nato che premono le leve e i pulsanti delle armi della Nato».

 

Rogozin, 59 anni, direttore generale dell'Agenzia spaziale Roscosmos in passato è stato viceministro della Difesa nella Federazione russa. 

Ultimo aggiornamento: 9 Maggio, 11:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA