Israele, morti 19 bambini dall'inizio del conflitto: Unicef invita al cessate il fuoco

Mercoledì 12 Maggio 2021
Israele, morti 19 bambini dall'inizio del conflitto: Unicef invita al cessate il fuoco

Terzo giorno di scontri in Israele: in tarda mattinata, a Tel Aviv sono esplosi razzi lanciati da Hamas. Abu Obeida, portavoce dell'ala militare di Hamas ha rivendicato l'attacco. Hamas ha annunciato di aver utilizzato nuovi razzi denominati Ayash250 con una maggiore gittata. Lo stato ebraico oggi ha richiamato 7mila riservisti per far fronte all'escalation del conflitto con Hamas: fra questi 7mila ci sono anche quelli delle unità Iron Done, dell'intelligence e dell'aviazione. 

Guerra Israele - Hamas, Fiano (Pd): «Cessate fuoco quanto prima, è uno scontro tra due diritti»

Nonostante gli scontri in corso oggi quasi 100.000 fedeli hanno pregato oggi sulla Spianata delle Moschee a Gerusalemme per le cerimonie della festa religiosa per la fine del Ramadan. Il massiccio raduno si è svolto senza rispettare le restrizioni imposte dai militari israeliani e gruppi di palestinesi hanno inneggiato, nel corso della preghiera, all'ala militare di Hamas guidata da Abu Obeida.
 

Striscia di Gaza, razzi lanciati di notte verso Israele

Israele risponde a Gaza, cessate il fuoco è lontano

La scorsa notte Il sistema di difesa israeliano Iron Done ha intercettato molti dei 130 razzi lanciati da Gaza verso Israele, dei quali più di 20 sono ricaduti all'interno del territorio della Striscia. L'esercito israeliano ha risposto colpendo oltre 600 obiettivi militari nella Striscia. Da Gaza, l'ala militare di Hamas ha annunciato di aver lanciato diversi droni esplosivi per colpire "obiettivi sionisti". ll ministro della Difesa Benny Gantz ha detto che, a fronte dell'inasprimento degli scontri e della situazione con Gaza, Israele non è pronto per un cessate il fuoco nel breve periodo. Sfumano così le possibilità di una tregua fra Gaza e Israele nei prossimi giorni.

 

Il clima di tensione creatosi è riassumibile nelle dichiarazioni del portavoce militare israeliano Hedai Zilberman che ha detto che chiunque a Gaza impugnerà un'arma sarà «passibile di morte». Finora gli obiettivi palestinesi neutralizzati sono 60-70, stando a quanto detto alla Radio Kan. Il portavoce ha confermato anche che l'esercito ha sottoposto ai vertici politici piani disparati, fra cui piani relativi ad un ingresso terrestre a Gaza. Ma la decisione finale spetterà al livello politico, come quella relativa ad un eventuale cessate il fuoco. Nel frattempo l'esercito ha rinforzato il suo schieramento attorno alla Striscia ma ancora nessuna decisione di procedere con un possibile ingresso a Gaza è stata presa.

 

Conflitto arabo-israeliano, Salvini: «Se qualcuno è un terrorista va chiamato terrorista»

Violenze in Israele: attacchi a Sderot e Haifa

Sono stati obiettivi dei lanci da Gaza la città israeliana di Sderot e i villaggi agricoli della zona: la popolazione è dovuta più volte a correre nei rifugi, mentre ad Haifa gli arabi hanno incendiato delle automobili parcheggiate sotto ad un edificio abitato da ebrei ortodossi, intossicando 60 persone. Il lancio di missili ha costretto a un dirottamento dei voli dall'aeroporto Ben Gurion di Tel Aviv verso lo scalo di Ramon nel sud del paese. L'escalation di tensione ha portato il diplomatico statunitense Anthony Blinken a chiedere ad Abu Mazen lo stop al lancio di razzi palestinesi. 

 

 

19 bambini vittime dall'inizio degli scontri

Dall'inizio delle ostilità con Israele 83 palestinesi sono rimasti uccisi a Gaza e quasi 500 sono stati feriti. Lo ha reso noto il ministero della Sanità di Hamas secondo cui fra le vittime ci sono 19 bambini e sette donne. Il portavoce israeliano ha affermato che fra i morti a Gaza ci sono "decine di terroristi". Ha aggiunto che molti razzi di Hamas si sono rivelati difettosi e sono esplosi all'interno della Striscia, provocando vittime fra i civili. In un comunicato l'Unicef ha aggiornato il numero delle vittime del conflitto: «Secondo le notizie che ci arrivano, dal 10 maggio, sono stati uccisi almeno 17 bambini palestinesi nella Striscia di Gaza e due bambini in Israele». Il Fondo delle Nazioni Unite pone l'attenzione sui minori, vittime principali degli scontri invitando a un cessate il fuoco: «I bambini sono quelli che stanno soffrendo di più in questo conflitto traumi duraturi colpiscono intere famiglie e comunità. La diminuzione delle tensioni deve iniziare immediatamente».

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 14 Maggio, 09:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA