Gran Bretagna esce dal lockdown. Johnson: «Dal 12 aprile anche io al pub. Viaggi? Troppi rischi»

Lunedì 5 Aprile 2021
Gran Bretagna esce dal lockdown. Johnson: «Dal 12 aprile anche io al pub. Viaggi? Troppi rischi»

La Gran Bretagna si sta avvicinando ufficialmente all'uscita dal lockdown anti-Covid. Boris Johnson annuncia quindi la seconda fase della road map per contrastare la pandemia di Covid e conferma a partire dal prossimo 12 aprile la riapertura di alcune attività commerciali. Fra queste anche i pub: «Grazie ancora a tutti voi per la pazienza. Gli sforzi stanno pagando. Io stesso lunedì andrò al pub» ha detto Johnson, sottolineando tuttavia che persiste la necessità di fare attenzione e rispettare le regole.

Video

Covid, in Gran Bretagna 10 morti nelle ultime 24 ore: mai così pochi da settembre 2020

Zona rossa, da domani arancione in Veneto, Trento e Marche. Poi cambio colore anche per Lombardia e Campania?

«Non verrà chiesto alcun 'certificatò o 'covid status' alle persone che si recheranno in negozi o pub a partire da lunedì, né pensiamo ad una cosa simile per la fase tre della roadmap. L'idea però di uno status sul vaccino può essere utile per i viaggi a livello internazionale e ci stanno pensando in molti», ha aggiunto, escludendo però l'introduzione a breve di un passaporto vaccinale

 

Il primo ministro conferma la riapertura dal 12 aprile dei negozi non essenziali, di ristoranti e locali all'aperto e dei parrucchieri. In quella data dovrebbero riaprire anche i parchi a tema e il limite di persone che possono partecipare a matrimoni e funerali dovrebbe essere portati a 15. «Non vediamo segnali nei dati attuali per ritenere di dover deviare da questo programma. Ma è attraverso la cautela e il monitoraggio dei dati in ogni fase, e seguendo le regole, che speriamo, insieme, di rendere irreversibile questa roadmap verso la libertà», ha detto il premier, invitando i cittadini a rispettare le regole di distanziamento e igiene seguite finora. ​

 

 

I divieti

Resteranno vietate le riunioni al chiuso tra persone che non abitano sotto lo stesso tetto. Oggi Johnson dovrebbe anche dare maggiori informazioni sulle regole per i viaggi all'estero dal 17 maggio. Stando a quanto riferito da Sky news Downing street sta preparando un piano per le vacanze che prevede una classificazione a «semaforo» dei Paesi basato sulle vaccinazioni e i casi di coronavirus. I britannici che si recheranno in quelli «verdi» non dovranno stare in quarantena al rientro nel Regno Unito.

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 20:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA