George Floyd, Megan Markle: «Devastante, la sua vita contava, usiamo la voce per chiedere giustizia» Video

Giovedì 4 Giugno 2020

L'uccisione di George Floyd l'ha sconvolta  e ora Meghan Markle parla dell'afroamericano morto durante un fermo di polizia a Minneapolis. È «assolutamente devastante», ha detto la Duchessa di Sussex in un videomessaggio agli studenti dell'Immaculate Heart High School di Los Angeles, la scuola in cui ha studiato, ricordando le parole di una sua insegnante: «Ricordati sempre di mettere i bisogni degli altri davanti alle tue paure».

George Floyd, saccheggi e vetrine spaccate a Manhattan
Floyd, l'uomo ucciso da un poliziotto a Minneapolis era positivo al coronavirus
George Floyd, arrestati a Minneapolis i 3 agenti complici. Ex capo Pentagono attacca Trump

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

“𝐓𝐡𝐞 𝐨𝐧𝐥𝐲 𝐰𝐫𝐨𝐧𝐠 𝐭𝐡𝐢𝐧𝐠 𝐭𝐨 𝐬𝐚𝐲 𝐢𝐬 𝐭𝐨 𝐬𝐚𝐲 𝐧𝐨𝐭𝐡𝐢𝐧𝐠” ⁣ ⁣ "𝘛𝘩𝘦 𝘧𝘪𝘳𝘴𝘵 𝘵𝘩𝘪𝘯𝘨 𝘐 𝘸𝘢𝘯𝘵 𝘵𝘰 𝘴𝘢𝘺 𝘵𝘰 𝘺𝘰𝘶 𝘪𝘴 𝘵𝘩𝘢𝘵 𝘐’𝘮 𝘴𝘰𝘳𝘳𝘺. 𝘐’𝘮 𝘴𝘰 𝘴𝘰𝘳𝘳𝘺 𝘺𝘰𝘶 𝘩𝘢𝘷𝘦 𝘵𝘰 𝘨𝘳𝘰𝘸 𝘶𝘱 𝘪𝘯 𝘢 𝘸𝘰𝘳𝘭𝘥 𝘸𝘩𝘦𝘳𝘦 𝘵𝘩𝘪𝘴 𝘪𝘴 𝘴𝘵𝘪𝘭𝘭 𝘱𝘳𝘦𝘴𝘦𝘯𝘵” ⁣ ⁣ "You are going to lead with love, you are going to lead with compassion, you are going to use your voice." ⁣ ⁣ Meghan Markle virtually delivered a graduation speech to her old school, Immaculate Heart High School and Middle School in Los Angeles, that addressed the current protests against racism and police brutality in the United States and her own history as a biracial woman growing up in California.⁣ ⁣ “George Floyd's life mattered, and Breonna Taylor's life mattered, and Philando Castile's life mattered, and Tamir Rice's life mattered, and so did so many other people whose names we know and whose names we don't know. Stephon Clark. His life mattered."⁣ ⁣ "You are equipped, you are ready, we need you and you’re prepared”

Un post condiviso da Meghan Markle 🔵 (@meghanmarkle_official) in data:

«Nell'ultima settimana ho pensato ancor più di sempre a queste parole - ha detto nel messaggio rilanciato dai media britannici e americani - La vita di George Floyd contava, quella di Breonna Taylor contava e quella di Philando Castile contava, quella di Tamir Rice contava e così per molte altre persone di cui conosciamo o non conosciamo i nomi». Meghan, 38 anni, ha ricordato le rivolte di Los Angeles innescate nel 1992 dall'arresto di Rodney King.

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

❤️ @meghanmarkle_official

Un post condiviso da Meghan Markle 🔵 (@meghanmarkle_official) in data:

«Avevo 11 o 12 anni - ha detto - ed era l'epoca delle rivolte di Los Angeles, provocate da un insensato atto di razzismo». «So - ha detto agli studenti - che sapete le vite delle persone di colore contano. Userete la vostra voce con più forza di sempre perché molti di voi hanno 18 anni, o stanno per compierli, quindi andrete a votare».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci