Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Disertori russi, Ue: «Valutare caso per caso richieste asilo persone in fuga». Germania apre le porte

La portavoce della Commissione Anitta Hipper: i Paesi membri stanno lavorando «per stabilire un approccio comune»

Giovedì 22 Settembre 2022
Disertori russi, Ue: «Valutare caso per caso richieste asilo persone in fuga». Germania apre le porte

Mentre Berlino dopo la decisione del presidente russo Vladimir Putin sulla mobilitazione parziale per il conflitto in Ucraina si dice già pronta ad accogliere i disertori russi, la Ue procede con il freno tirato e spiega - con la portavoce della Commissione Anitta Hipperche i Paesi membri stanno lavorando «per stabilire un approccio comune», e che comunque ogni eventuale richiesta di asilo «dovrà essere esaminata caso per caso».

Germania pronta a «accogliere disertori russi». Medvedev: «Nucleare per difendere territori»

Russia, la posizione dell'Ue

La Lettonia e l'Estonia hanno annunciato che non accetteranno tali domande d'asilo per motivi di sicurezza interna. «Le regole di Schengen permettono di negare l'accesso per questioni di sicurezza interna e di ordine pubblico. Siamo in una situazione senza precedenti, con rischi da considerare», ha spiegato la portavoce.

 

LA GERMANIA

La Germania invece è pronta ad accogliere i disertori russi. Lo annunciano alcuni ministri del governo tedesco dopo la decisione presa ieri dal presidente russo Vladimir Putin sulla mobilitazione parziale per il conflitto in Ucraina. «I disertori che rischiano una pesante repressione ricevono di regola protezione internazionale in Germania», ha detto la ministra dell'Interno Nancy Faeser in un'intervista al domenicale della Frankfurter Allgemeine Zeitung, secondo un'anticipazione circolata oggi fra le agenzie. «Chi si contrappone coraggiosamente al regime di Putin, e per questo motivo è in gran pericolo, può chiedere asilo per persecuzione politica in Germania», ha aggiunto. Le richieste di asilo vanno comunque verificate caso per caso. «Da mesi la Germania accoglie russi dissidenti che sono perseguitati e minacciati», ha spiegato ancora la ministra. Il governo tedesco dà la possibilità soprattutto a giornaliste e giornalisti di scrivere dalla Germania liberamente, si legge. «Assieme al ministero degli Esteri, e con una procedura veloce e poco burocratica, abbiamo reso possibile già l'accoglienza di 438 persone». Fdp e Verdi hanno chiesto al governo di accogliere i disertori russi, scrive ancora la Faz. Anche il ministro della Giustizia, Marco Buschmann (Fdp) ha preso posizione su Twitter: «Molti russi lasciano la loro patria. Chi odia la via scelta da Putin e ama la democrazia è benvenuto di cuore in Germania».

Ultimo aggiornamento: 19:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA