Hackerato l'account Twitter di Trump: la password era "Maga2020!"

Venerdì 23 Ottobre 2020 di Giampiero Valenza

E' stato hackerato la scorsa settimana l'account Twitter del presidente Usa Donald Trump. Il ricercatore olandese Victor Gevers, ha infatti scoperto la password di uno dei profili social più seguiti al mondo @RealDonaldTrump, che può contare, oggi, su 87,3 milioni di follwer. 

A darne notizia è il quotidiano dei Paesi Bassi De Volkskrant, rendendo nota anche la password: Maga2020!, abbreviazione di Make America Great Again (Rendi di nuovo grande l'America)

L'hacker olandese ha realizzato acuni screenshot a testimonianza della sua intrusione e ha avvertito Trump e i servizi governativi americani della password troppo semplice che renderebbe facile una violazione. Dopo pochi giorni è stato contattato dai servizi segreti americani. Nel frattempo è stata cambiata la password dell'account del presidente Usa. 

Gli hacker olandesi non sono nuovi ad attacchi del genere contro il profilo Twitter di Donald Trump: la prima volta è avvenuta poco prima delle elezioni del 2016. Tre hacker (tra cui proprio Victor Gevers) riuscirono a recuperare la password del profilo e ad entrare. 

"'Mi aspettavo di essere bloccato dopo quattro tentativi falliti. O almeno che mi sarebbero state chieste ulteriori informazioni", spiega Gevers. Ciò, però, non è accaduto.  Perché Trump avrebbe una password così facile da ricordare? Sarebbe, secondo l'hacker, una questione di età. "'Trump ha più di 70 anni - spiega - gli anziani spesso disattivano la verifica in due passaggi perché la trovano troppo complicata. Come mia madre, per esempio. Per le giovani generazioni la sicurezza digitale è più scontata".

Ai media statunitensi Twitter ha dichiarato come non ci sia evidenza di quanto dichiarato dalla stampa olandese e di come, però, abbia implementato le misure di sicurezza per tutti gli account di alto profilo delle elezioni americane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA