Coronavirus, troppi morti in Spagna: il Palaghiaccio di Madrid trasformato in obitorio

Martedì 24 Marzo 2020

Coronavirus, la situazione peggiora di ora in ora in Spagna dove fino all'alba del 24 marzo sono morti 2.229 persone. A fornire le ultime cifre dell'epidemia il ministero della Salute di Madrid, che parla anche di oltre 35mila contagiati. Sempre più critica il versante degli ospedali dove mancano letti e posti nelle terapie intensive. Drammatica anche il fronte degli ospizi.

Coronavirus diretta, New York nuovo epicentro con 13mila casi e 124 morti, Spagna oltre 35 mila contagi
Coronavirus, Lopetegui: «Seguito tardi l'esempio dell'Italia»

I militari spagnoli schierati per aiutare nella lotta contro l'epidemia di coronavirus hanno trovato pazienti anziani abbandonati nelle case di riposo del Paese e, in alcuni casi, morti nei loro letti. Lo ha denunciato il ministero della Difesa. I pubblici ministeri spagnoli hanno avviato un'indagine a riguardo. È quanto riporta la Bbc. Il ministro della Difesa spagnola, Margarita Robles, ha dichiarato che il governo «sarà severo e poco flessibile per quanto concerne il modo in cui le persone anziane vengono trattate» nelle case di riposo.

La Spagna inoltre - si legge sul quotidiano - «sta vivendo un'espansione territoriale dell'epidemia molto più accentuata di quella italiana. In entrambi i casi circa il 90% dei primi 100 decessi si sono verificati in tre regioni. Se in Italia si è trattato di Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto, in Spagna i primi focolai sono stati a Madrid, Paese Basco-La Rioja e Aragona».
 

 

A differenza dell'Italia, «in Spagna si è prodotto un aumento accelerato di casi in un gruppo di comunità autonome, Catalogna, Castiglia e Leon, Castiglia-La Mancia e, anche se in misura minore, Comunità Valenciana».

I cadaveri sono troppi e a Madrid le autorità non sanno come gestirli: tanto che il sindaco ha deciso di usare il Paghiaccio, il Palacio de Hielo, come obitorio per accogliere le bare finché le agenzie di pompe funebri non riusciranno a prenderle in carico. L'azienda municipale che si occuèa dei defunti, infatti, non può occuparsene a causa della mancanza dei dispositivi di protezione. 
 

.

Lunedì hanno destato scalpore le immagini di Madrid, con i malati sistemati per terra nei corridoi degli ospedali. Sono terrificanti i filmati pubblicati sui social network che mostrano i pazienti con coronavirus che a terra mentre aspettano di essere visitati dal personale medico. Le scene, secondo quanto postato sui social, sono state registrate nell'ospedale Infanta Leonor e l'ospedale Severo Ochoa de Leganes a Madrid, come riporta El Mundo.
 

Ultimo aggiornamento: 25 Marzo, 08:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci