Coronavirus, la diretta. L'Oms: «Casi raddoppiati in 6 settimane». Nuova ondata di contagi in Cina

Lunedì 27 Luglio 2020
Coronavirus, la diretta: Vietnam evacua 80mila turisti, record di contagi in India

Coronavirus, le notizie in diretta dal mondo oggi 27 luglio. La Cina ha registrato domenica 61 nuovi casi di Covid-19, di cui 57 di trasmissione domestica e 4 importati: è il peggior dato dalle 75 infezione segnalate il 6 marzo scorso. Caos in Vietnam, dove il governo ha deciso di evacuare 80mila turisti dalla città di Danang dopo la segnalazione di un focolaio in città. Per completare l'evacuazione saranno necessari almeno quattro giorni e un centinaio di voli. In India sono stati registrati quasi 50mila casi nelle ultime 24 ore, record per il Paese. Leggero miglioramento negli Stati Uniti, dove sono stati registrati circa 55mila casi, in leggera flessione rispetto ai 60mila di ieri. Intanto il direttore dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus nel consueto briefing sul coronavirus lancia il monito: «Quasi 16 milioni di casi di Covid-19 sono stati segnalati all'Oms e oltre 640.000 morti. E la pandemia continua ad accelerare. Nelle ultime 6 settimane, il numero totale di casi è quasi raddoppiato». Giovedì, ha ricordato, saranno sei mesi da quando è stata dichiarata l'emergenza sanitaria globale. «Questa - ha detto - è la sesta volta che un'emergenza sanitaria globale è stata dichiarata ai sensi dei regolamenti sanitari internazionali, ed è la più grave».

LEGGI ANCHE Gran Bretagna, quarantena a chi torna dalla Spagna. Ira di Madrid: «Il Paese è al sicuro»
LEGGI ANCHE Germania, focolaio Covid in Baviera: 500 braccianti in quarantena a Mamming
 

La diretta


Cina

La Cina ha registrato domenica 61 nuovi casi di Covid-19, di cui 57 di trasmissione domestica e 4 importati: è il peggior dato dalle 75 infezione segnalate il 6 marzo scorso. Secondo i dati diffusi dalla Commissione sanitaria nazionale, 41 contagi sono stati rilevati nello Xinjiang, la regione adesso più a rischio, 14 nella provincia di Liaoning e 2 in quella di Jilin. Quanto ai casi importati, 2 sono relativi alla Mongolia Interna, mentre Fujian e Sichuan ne hanno avuto uno ciascuno. I nuovi asintomatici accertati sono stati 44.


Vietnam

Le autorità di Hanoi stanno evacuando 80mila turisti da Danang, nel centro del Vietnam, dopo la segnalazione di un focolaio di coronavirus in città. È quanto rende noto il governo vietnamita in una nota, spiegando che la decisione è stata presa per evitare la trasmissione del virus dopo la segnalazione di tre positivi. Per completare l'evacuazione saranno necessari almeno quattro giorni e un centinaio di voli, si legge nella nota. Era da 99 giorni che in Vietnam non erano stati confermati nuovi casi di Covid-19, da quando Hanoi aveva imposto il rispetto di misure di distanziamento sociale, rigidi controlli alle frontiere, la quarantena per i positivi. Il primo caso, dopo tanto tempo, risale a venerdì e riguarda un uomo di 57 anni.
 

Stati Uniti

Rallenta l'aumento dei casi di coronavirus negli Stati Uniti: sono stati 55.187 i nuovi contagi nelle ultime 24 ore, rispetto agli oltre 60.000 degli ultimi giorni. I decessi sono stati 518. È quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University, che parla di 4,2 milioni di casi totali negli Usa e 146.909 decessi.

È salito a 87.004 il numero delle persone che in Brasile hanno perso la vita per complicanze legate al coronavirus, con un aumento di 555 vittime rispetto a ieri. Lo rende noto l'ultimo rapporto del ministero della Sanità del Brasile, spiegando che nelle ultime 24 ore sono 24.578 i nuovi casi, aggiornando così a 2.419.091 il totale delle persone contagiate. In merito ai guariti, secondo le autorità sono 1.634.274 le persone che hanno sconfitto l'infezione. Lo stato di Sao Paulo, dove lo scorso 26 febbraio è stato segnalato il primo caso dell'Americana Latina, è quello maggiormente colpito in Brasile con 21.606 morti, secondo da Rio de Janeiro con 12.835 decessi.
 

Messico

Il Messico ha superato i 390mila casi di coronavirus, con oltre cinquemila positivi nelle ultime 24 ore. Lo ha reso noto il ministero della Sanità messicano, aggiornando a 390.516 il totale dei positivi, 5.480 in più rispetto a ieri. In merito alle vittime, le autorità ne hanno segnalate altre 306, aggiornando a 43.680 il totale delle persone che hanno perso la vita per complicanze legate all'infezione. A essere maggiormente colpita è Città del Messico con 60.903 casi confermati, come spiega il quotidiano "El Sol de Mexico". Il Messico è il sesto Paese più colpito al mondo da coronavirus dopo Usa, Brasile, India, Russia e Sudafrica.
 

India

L'India ha registrato 49.931 casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, vale a dire il livello giornaliero più alto dall'inizio della pandemia: il nuovo record, secondo i conteggi ufficiali del ministero della Sanità riportati dalla Cnn, è stato accompagnato da ulteriori 708 decessi. I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei contagi a quota 1.435.453 e quello dei morti a quota 32.771. Ad oggi i casi attivi sono 485.000 e le persone guarite sono 917.568. Da parte sua, il Consiglio per la ricerca medica dell'India ha reso noto che dall'inizio della pandemia sono stati effettuati oltre 16,8 milioni di test. Il Paese, come è noto, ha il terzo numero di casi più alto al mondo dopo gli Usa e il Brasile.

Ultimo aggiornamento: 13:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento