Coronavirus, Giappone come Trump: «Rivedremo il nostro contributo all'Oms»

Sabato 18 Aprile 2020
Giappone come Trump: «Rivedremo il nostro contributo all'Oms»
1

Dopo il presidente americano Trump, anche il premier giapponese Shinzo Abe ha dichiarato ai giornalisti che esistono dei problemi con l’Oms e che il Giappone rivedrà il suo contributo finanziario dopo la pandemia. «Adesso dobbiamo sostenere l’Oms in maniera decisa. Però, è vero che ci sono problemi e questioni. Ritengo che sia necessario esaminarle quando l’epidemia di coronavirus sarà finita», ha detto.

Covid-19, Trump: «Stop ai fondi Oms, hanno gestito male la crisi»

Trump nei giorni scorsi a eva dichiarato di aver deciso di sospendere i fondi Usa all'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms), accusata di essere troppo filo-cinese. Se gli Usa decidessero l'interruzione definitiva dei finanziamenti, dovrebbero uscire dall'organizzazione.
 

Una mossa quella del tycoon è stato sommerso dalle critiche per aver bloccato i fondi all'Organizzazione Mondiale della Sanità, di cui gli Usa sono il primo contributore con 400-500 milioni l'anno (un decimo del bilancio), accusandola di aver insabbiato insieme alla Cina l'emergenza coronavirus causando molte più vittime, nonché di aver criticato la sua decisione di sospendere tutti i voli provenienti da quel Paese.

Una mossa temporanea, finché gli Stati Uniti avranno completato la loro indagine sulle responsabilità dell'Oms e sulla sua volontà di autoriformarsi, ma che colpisce nel pieno della pandemia una delle principali organizzazioni di quel sistema multilaterale tanto avversato dal presidente americano, con ripercussioni prima di tutto sui Paesi più poveri.

Ultimo aggiornamento: 16:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA