Aereo caduto abbattuto da un missile. Trudeau: «È iraniano, ho le prove». Nuovo video dello schianto

Giovedì 9 Gennaio 2020
Aereo caduto in Iran, gli 007 Usa: «Abbattuto da due missili». Trump: «Qualcuno ha sbagliato»

Aereo caduto in Iran, non un'avaria, ma un missile. Il Boeing ucraino precipitato a Teheran la notte dell'attacco iraniano alle basi Usa in Iraq sarebbe stato abbattuto per errore da un missile anti-aereo. Lo scrive Newsweek che cita tre fonti: una del Pentagono, una dell'intelligence Usa e un'altra dell'intelligence irachena. E  anche la Cbs accredita la tesi: il particolare, secondo le fonti citate dall'emittente Usa, l'intelligence americana avrebbe intercettato segnali di due missili lanciati dagli iraniani, probabilmente degli SA-15, seguiti poco dopo da un'esplosione. L'ipotesi è che l'aereo sia stato colpito involontariamente da un batteria missilistica dei pasdaran a poche ore dalla rappreseglia iraniana contro le basi Usa.

Iran, chi sono le 176 vittime dell'incidente aereo: fra loro una bambina di un anno e una coppia di neo-sposi

Iran: «Aereo non colpito da un missile, è tutta una grande bugia»

Aereo caduto, Trudeau cita l'intelligence

Il primo ministro canadese afferma che vi sono prove che l'aereo ucraino precipitato a Teheran è stato colpito da un missile iraniano. «Abbiamo informazioni d'intelligence da diverse fonti, compresi i nostri alleati e la nostra intelligence. Le prove indicano che l'aereo è stato abbattuto da un missile iraniano terra-aria», ha detto Trudeau, secondo quanto riporta l'emittente Abc. Secondo il primo ministro canadese, ciò «potrebbe essere stato non intenzionale».
 
Aereo ucraino caduto, il presidente Zelenskiy depone fiori per l'equipaggio

Poco alla volta, da parte degli Stati Uniti, emergono nuove circostanze sulla tragedia di mercoledì mattina, inizialmente attribuita a un'avaria. Certo è che tutto ciò che avviene nei cieli di Iran e Iraq, in particolare in questo periodo, viene minuziosamente registrato dagli Awacs e dai satelliti americani, per non dire degli apparati russi che fanno la stessa cosa. Se si tratta di missili, gli Usa l'hanno saputo subito e c'era solo da attendere il momento di farlo sapere, come lascia intendere il tweet di Trump: «Qualcuno potrebbe aver commesso un errore». Così ha commentato il disastro dell'aereo di linea ucraino precipitato a Teheran e che, secondo alcune fonti, potrebbe essere stato colpito per sbaglio de un missile iraniano. «Ho un mio sospetto su quanto accaduto», ha aggiunto Trump, dopo le indiscrezioni stampa che puntano il dito sul sistema antimissilistico di Teheran escludendo problemi tecnici del Boeing 737 precipitato.

Iran, aereo caduto: i corpi in fila sul luogo del disastro

Sa-15 Gauntlet è il nome che la Nato riserva al missile terra aria Tor M1 9A331-1 di progettazione e costruzione russa. La batteria di missili (anche in uso antimissili) è di solito montata su un veicolo cingolato. 

Iran: piloti esperti, aereo nuovo, errore umano da escludere 
 

 

Il Boeing 737-800 dell'Ukraine International Airlines, volo PS 752, era decollato ieri prima dell'alba dallo scalo della capitale ma una volta giunto a 2.400 metri di quota ha iniziato un'ampia virata a destra cose se volesse tornare indietro. Filmati mostrano, nel buio della notte, un velivolo in fiamme (incendio a bordo o più facilmente di un motore?) prima dell'esplosione a terra, devastante perché i serbatoi di carburante erano ancora pieni. Nessuno scampo per 167 passeggeri e i 9 membri dell’equipaggio. Le vittime sono 82 iraniani, 63 canadesi, 11 ucraini, 10 svedesi, 4 afghani, 3 tedeschi, 3 inglesi e il Canada, che non ha una rappresentanza diplomatica a Teheran, ha chiesto aiuto all'Italia che ha naturalmente accettato.  
 

L'Ucraina insiste per la verità. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha affermato che stabilire le cause dello schianto del volo PS 752 dell'Ukraine International Airlines all'aeroporto di Teheran è «una priorità». Lo rende noto l'amministrazione presidenziale ucraina in una nota. «Scopriremo la verità svolgendo un'indagine dettagliata e indipendente conforme al diritto internazionale», recita la nota. Zelensky ha espresso le sue condoglianze alle famiglie delle vittime, tra cui 11 cittadini ucraini, nonché cittadini di Iran, Canada, Svezia, Afghanistan e Regno Unito. Lo riporta Interfax.

Iran, Khamenei voleva colpire duro gli Usa ma gli ayatollah non vogliono la guerra

Secondo Zelensky, l'indagine sarà condotta dalla commissione istituita dalla Civil Aviation Organization iraniana e coinvolgerà 45 specialisti ucraini, tra cui rappresentanti del servizio dell'aviazione statale, dell'Ufficio nazionale per le indagini sugli incidenti aerei in Ucraina e dell'Ukraine International Airlines. Se necessario, l'inchiesta potrà coinvolgere rappresentanti del Consiglio di sicurezza e di difesa nazionale, dei servizi di sicurezza, del servizio di emergenza statale, del ministero della Difesa, del ministero degli Affari esteri, del ministero degli Interni e di altre agenzie, che già sono a Teheran. «Questi sono i migliori specialisti del nostro Paese, hanno una colossale esperienza. Identificheranno e rimpatrieranno gli ucraini deceduti. Ci aspettiamo che tutti loro siano coinvolti nelle attività della commissione, comprese le informazioni di decodifica dai registratori di dati di volo», ha detto Zelensky, che ha anche detto che avrà una conversazione telefonica con il presidente iraniano, al fine di rafforzare la cooperazione nella ricerca della verità, e ha esortato la comunità internazionale, incluso il Canada, ad aiutare a sondare le circostanze dello schianto del Boeing 737 ucraino.

Ultimo aggiornamento: 10 Gennaio, 10:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci