Stare bene? Il segreto è allenare la voce, palestra per corpo e anima. Parola di Sarah Biacchi

Mercoledì 27 Ottobre 2021 di Maria Serena Patriarca
Stare bene? Il segreto è allenare la voce, palestra per corpo e anima. Parola di Sarah Biacchi

Cantare e allenare la voce in modo consapevole giova alla salute, a tutte le età. Uno studio dell’Università di Helsinki ha rilevato come la voce sia una sorta di colonna sonora delle emozioni umane, ed esercitandola con il canto, il respiro guidato e la produzione di suoni “healing”, ovvero benefici per l’organismo a livello di vibrazione, si possono migliorare le funzioni cognitive, incrementare la neuroplasticità cerebrale, e sviluppare la funzionalità del cuore e dei polmoni, aumentando la secrezione di ormoni, come il cortisolo e gli endocannabinoidi, che riducono stati depressivi e ansiosi. Platone sosteneva che la «musica è per l’anima ciò che la ginnastica è per il corpo»: ecco perché la figura del vocal coach diventa, al pari del personal trainer, sempre più ricercata. Come spiega Sarah Biacchi, mezzosoprano e vocal coach ideatrice del metodo Save your Breath, «specialmente per le donne, soprattutto con l’insorgere di sbalzi ormonali e l’avvento della menopausa, occuparsi della propria voce diventa prioritario: lavorando efficacemente sulla voce si alimenta inoltre la velocità del metabolismo, e si sciolgono i liquidi in eccesso; senza dimenticare che si recupera una forte elasticità articolare, si gestiscono meglio problemi come l’eccessivo “stringere i denti”, con i dolori alla mascella ad esso collegati, e si recupera una postura dritta e sicura. Di conseguenza, l’anima ne esce nutrita e rigenerata». A casa, suggerisce la Biacchi, «possiamo tentare di sbloccare la mascella mettendo due dita nelle ossa vicino alle orecchie ed allargando le mandibole al massimo, come se sbadigliassimo. Sbadigliare fa benissimo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimo aggiornamento: 29 Ottobre, 10:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA