Pelle al top per il rientro, ecco i tre step da seguire secondo il chirurgo estetico

Lunedì 31 Agosto 2020
L'estate è finita ed è tempo di tornare alla routine. Senza dimenticare però che anche la nostra pelle ha bisogno di ricominciare in bellezza. Certo, durante i mesi estivi sole, mare, vento e aria aperta rilassano la nostra mente, ma possono mettere a dura prova il corpo: ecco perché bisogna prendersi cura della propria bellezza in vista del ritorno alla normalità.

Armine, la bellezza che divide: gli attacchi alla modella Gucci. Nadège: non è perfetta, meglio
Alexandria Ocasio-Cortez, la sua beauty routine su Vogue: c'è anche il segreto del rossetto rosso

La buona notizia? Settembre e ottobre sono il momento ideale per rigenerarci e occuparci di noi stessi, con particolare attenzione alla pelle del viso. Ecco "step by step" i trattamenti su cui puntare secondo Giulio Basoccu, chirurgo estetico romano. 

- Nutrire e rivitalizzare: sono le parole d'ordine, perchè una pelle sana e rimpolpata è il primo strumento di bellezza.. I biorivitalizzanti per il viso sono indispensabili per idratare la pelle dopo la prolungata esposizione a raggi solari, salsedine, cloro e aria condizionata che causa un’alterazione dell’equilibrio lipidico. Per evitare l’insorgere di rughe, bisogna quindi intervenire in profondità con l’azione combinata di aminoacidi, vitamine, acido ialuronico e collagene. 

- Detergere e rinnovare: oggi esistono macchinari innovativi per la pulizia profonda del viso o trattamenti specifici che mixano metodiche tradizionali e tecnologie d’avanguardia. È il caso ad esempio del Carbon Peel che si esegue con una semplice maschera al carbone da rimuovere però con l’uso di un laser e serve a stimolare il rinnovo cellulare, ma anche a contrastare pelle grassa, acne e imperfezioni che durante l’estate possono insorgere con più facilità, anche a causa di una beauty routine che tende a “rilassarsi” o a non avvalersi giustamente di sostanze fotosensibilizzanti.

- Il ritocchino è permesso: che non significa stravolgere il look ma conservare bene e il più a lungo possibile. La tendenza è al naturale, che si ottiene però con accorgimenti e cure specifiche e interventi light ma costanti. Negli anni la medicina estetica ha fatto enormi progressi, quindi entrare in uno studio medico specializzato non significa solo intervenire chirurgicamente ma valutare l’approccio a tecniche diverse e spesso indolori. Rispetto al passato, dunque, oggi le procedure sono mini invasive. La prudenza però è sempre necessaria. Buona norma è affidarsi a medici esperti e con un alto grado di specializzazione: altrettanto importante è la scelta dei prodotti utilizzati, la loro tracciabilità è ad esempio, una garanzia di sicurezza.

C’è di più: non riguarda solo le donne. Anche i maschietti, ormai da tempo, ricorrono al medico estetico per ringiovanire il volto e più in generale eliminare gli inestetismi del tempo in varie parti del corpo, e non solo per piacere agli altri, ma soprattutto per piacere a se stessi. Ultimo aggiornamento: 17:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA