Matrimoni, dal nero al viola: i colori vietati nel dress code degli invitati

Lunedì 30 Agosto 2021
Matrimonio, colori vietati (e consentiti): il dress code per gli invitati

Settembre è il mese dei matrimoni e tra nuove regole anti Covid e Green Pass le cerimonie tornano ad animare la vita sociale. Ma se il distanziamento e l'obbligo di mascherina sono disposizioni di recente coniatura, altre regole e divieti sono ormai radicati nella tradizione nuziale. Tra tutti quelli che rigurdano i colori nel dress code degli invitati. Come bisogna (e soprattutto non bisogna) vestirsi a un matrimonio?

Matrimonio, dal nero al viola: i colori vietati

Sarà di certo il verde a dominare la stagione matrimoniale in corso, il green (pass) sarà l'unico colore obbligatorio a cui abbinare la propria partecipazione. Tuttavia quello che temono maggiormente gli invitati alle nozze sono i divieti che riguardano il colore del proprio outfit. Sì perchè, tra tradizioni e superstizioni, non è facile sbrogliarsi tra le regole cromatiche nuziali spesso sottese. 

Non bisognerà certo chiamare il parocco per sapere il colore delle pareti della chiesa (a cui doversi abbinare), come ironizzava Enrico Brignano parodizzando la preparazione a un matrimonio, ma l'attenzione al giusto outfit non è mai troppa. Settembre è l'alta stagione dei matrimoni e di per sé già un mese cromaticamente difficile da definire, tra la vivacità dei colori estivi e la neutralità di quelli autunnali. Ma quali sono i colori vietati?

 

 

Matrimoni, vietato il bianco per gli invitati

Che sia panna, elettrico o sporco poca importa, nessuna sfumatura potrà mai giustificare la sfrontatezza di un'invitato vestito di bianco. Quasi superfluo spiegarne la ragione: il bianco è il colore rigorosamente della sposa. Presentarsi con un abito chiaro potrebbe prima di tutto apparire come un affronto alla protagonista della giornata di festa. 

Matrimoni, le regole per sposarsi (con il Green pass) a settembre: tutte le restrizioni

Rosso da evitare in un ricevimento

Se il bianco attira l'attenzione, il rosso cattura anche gli sguardi più distratti. Colore della passione certo, ma i colori vivaci, sono considerati fuori luogo per un invitato che deve rimanere (sempre) spettattore dell'evento. 

Nero vietato in una giornata di festa

Cattive notizie per quante puntavano all'effetto snellente di un abito nero. A un matrimonio sono banditi i colori dark: tubini, completi e look interamente neri. Consigliato in extremis un accessorio a fantasia per spezzare la monocromia e rendere meno funereo il proprio outfit. Meno rigidità contro il nero per le cerimonie che si svolgono di sera. 

Viola Quaresima sconsigliato

È ora il turno del colore più insospettabile: il viola. La sua storia di superstizione è molto lunga, legata al periodo della Quaresima e ai funerali. Il viola è inadeguato poiché considerato un colore che porta cattivo augurio. 

Matrimoni, boom nel 2021: l’età giusta per dire sì secondo la scienza

Ultimo aggiornamento: 18:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA