Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Issey Miyake, morto lo stilista della moda "genderless" ed ecosostenibile che vestì David Bowie e Steve Jobs: aveva 84 anni

Il noto genio della moda giapponese era nato a Hiroshima nel 1938 ed era sopravvissuto alla bomba atomica

Martedì 9 Agosto 2022
Issey Miyake, morto lo stilista padre della moda "genderless" ed ecosostenibile: aveva 84 anni
1

A 7 anni è sopravvissuto alla bomba atomica, negli anni 70 ha rivoluzionato il mondo della moda con la sua filosofia innovativa su design e materiali vestendo star come David Bowie e disegnando anche l'iconico "dolcevita" di Steve Jobs. Issey Miyake, stilista giapponese, è morto il 5 agosto 2022 a 84 anni. La causa del decesso, avvenuto all'ospedale di Tokyo è un carcinoma epatocellulare. Seguendo le sue volontà, non ci saranno funerali né commemorazioni. 

 

Altaroma, all’Ex Caserma Guido Reni sfilano “Le Messaggere dell’Olimpo” di Gretel Z.

L'infanzia a Hiroshima e la rivoluzione della moda anni '70

Nato a Hiroshima nel 1938 Miyake si diploma in graphic design alla Tama Art University di Tokyo, si laurea nel 1964 e poi vola a Parigi dove lavora con Guy Laroche e Hubert de Givenchy. Dopo aver lavorato a New York  con Geoffrey Beene nel 1970 torna in patria e apre il Miyake Design Studio a Tokyo. 

Con il suo stile inconfondibile, futuristico, dai colori cupi e con materiali innovativi rivoluziona le passerelle della moda anni 70, rilanciando l'iconico "plissé". In un momento in cui la moda è occidentale e soprattutto europea, nelle sue collezioni porta l'influsso della storia e della cultura del suo paese, dallo studio degli origami alla ferita collettiva della bomba nucleare - che subì in prima persona -. 

La fantasia e l'eleganza dei suoi capi conquistano il cuore delle star più estrose del rock come David Bowie, che indossava spesso capi da lui firmati. Dagli eccessi alla sobrietà, porta la sua firma anche l'iconico dolcevita del fondatore di Apple Steve Jobs. 

Genio e precursore della moda sostenibile 

Miyake è precursore di molte tendenze che si affermeranno solo successivamente come i capi genderless o l'attenzione all'ambiente nella moda riciclata ed ecosostenibile. Tra le caratteristiche del suo ateleier c'è un importante sforzo di ricerca sui nuovi materiali che univa artigianato e innovazione tecnologica. Nel 1999 si era ritirato dal mondo della moda per occuparsi di arte e mostre, pur continuando a supervisionare le nuove collezioni del marchio. 

Ultimo aggiornamento: 13:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci