Balenciaga nella bufera ritira la nuova campagna: il caso dei bambini accostati ai peluche "fetish"

Mercoledì 23 Novembre 2022
Balenciaga nella bufera ritira la nuova campagna: il caso dei bambini accostati ai peluche "fetish"

Balenciaga nella bufera ritira la campagna Objects, realizzata per Natale, e si scusa. I social si sono infatti scatenati contro alcune foto della nuova campagna pubblicitaria del brand guidato dal controverso Denma Gvasalia, che ritraevano bambini in posa insieme a peluche vestiti in stile bondage (outfit che provenivano dalla collezione primavera-estate 2023). Gli scatti sono firmati da Gabriele Galimberti, fotografo di National Geographic, ma non hanno convinto il web: secondo molti l'accostamento con i bambini sarebbe troppo estremo e fuori luogo.

Così, dopo una settimana sono arrivate le scuse del brand. «Ci scusiamo sinceramente per qualsiasi offesa che la nostra campagna per le vacanze natalizie possa aver causato. Le nostre borse di peluche non avrebbero dovuto essere presentate da dei bambini. Abbiamo immediatamente rimosso la campagna da ogni piattaforma. Condanniamo severamente ogni forma di abuso sui bambini».    

Ultimo aggiornamento: 28 Novembre, 09:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci